Giacomini: Mi aspetto un Genoa molto agguerrito

Giacomini: Mi aspetto un Genoa molto agguerrito

Commenta per primo!

Nell’amichevole di ieri sera abbiamo visto un altro centrocampo rispetto a quello proposto contro la Bulgaria, dove certi elementi erano stati messi fuori ruolo come ad esempio Candreva e Verratti. Il centrocampo proposto da Conte contro l’Inghilterra aveva più logica, con i giocatori giusti al posto giusto. Valdfiori ad esempio è un centrocampista centrale, puo giocare solo in quella posizione, conosce il ruolo perfettamente ed i tempi di giocata. Parolo e Soriano sono fisici, hanno corsa e resistenza.
Diciamo che Conte ha un pò pescato dall’allenatore della Fiorentina, che gioca si con il 3-5-2 ma con Joaquin che fa il tornante, e in questo caso il tecnico azzurro ha messo Florenzi. Pelle è estremamente interessante, mi sono chiesto quasi sempre come mai non giochi nel campionato italiano, giocatore intelligente, che gioca per la squadra. Incredibile che non trovi spazio in Italia, come lo stesso Giaccherini sperduto al Sunderland.In Italia siamo molto abili a smontare i giovani che sono in gamba. per quello che riguarda la difesa azzurra, è un reparto che deve svegliarsi, non mi piace per niente. Se il migliore è stato Ranocchia che quando gioca nell’Inter è sempre contestato, qualche riflessione va fatta. Ho visto Darmian molto bene a sinistra, quando gli arrivano questi palloni, fa lo stop a seguire saltando l’uomo, ha un ottimo controllo di palla. Se questa squadra riesce ad essere più coesa, credo che possa far bene, io non amo il 3-5-2 ma se è interpretato bene, e non è facile perchè ci vogliono due esterni importanti, posso apprezzarlo.
In Europa giocano tutti a 4, noi non vinciamo niente da anni con il nostro 3-5-2. Abbiamo il difensivismo nel Dna. L Udinese ad esempio quando si mette a 4 non prende mai gol.

Per quello che riguarda la questione degli oriundi devo dire che le regole prevedono questo. Abbiamo visto Vazquez molto spaesato, mentre Eder molto ben inserito. A me sinceramente non piace questa storia degli oriundi. Mi pare che sia tutta una grande forzatura. Sarebbe molto piu semplice applicare la regola che i giocatori nati in Italia anche se nati da genitori stranieri possono giocare in Nazionale,gli altri no, sarebbe tutto piu chiaro e avrebbero tutti le stesse possibilità. In una squadra italiana invece se c’è da favorire si favorisce sempre il giocatore straniero a scapito di quello italiano. L’Under 21 in Italia non ha quasi nessun giocatore che gioca in serie A ad esempio.

Parlando di Udinese, l’avversario di sabato pomeriggio è di quelli tosti. I bianconeri troveranno un avversario che vuol vincere a tutti i costi. La squadra di Gasperini avrà tre partite in casa consecutive, e ha il problema della Sampdoria che è davanti in classifica, quindi c’è un incentivo maggiore per il Genoa.
Genoa che sarà molto agguerrito sicuramente, è una squadra che gioca un buon calcio.Sarà una partita di livello piuttosto medio-alto perchè i rossoblu attaccheranno con forza, l’Udinese dovrà ripetere una prestazione simile a quella contro la Sampdoria proprio a Marassi. L’assenza di Danilo può essere un problema se non verrà recuperato Domizzi.
Giocheremo penso con Di Natale e Thereau in attacco , perchè se Totò è accompagnato in attacco crea molto panico nella difesa avversaria. Con La Fiorentina tutto è cambiato con l ingresso di Thereau ad esempio, la partita potevi vincerla tranquillamente. Credo che a Genova se ci mettiamo dietro alla lunga prendiamo gol sicuramente, servirà una partita audace. Non possiamo pensare di giocare delle partite sempre in chiave difensiva. Thereau sta molto bene, è un giocatore che rientra, difende, Koné va avanti e indietro tranquillamente. In ogni caso quello che ripeto spesso è che in questa squadra il rientro di Pinzi è stato fondamentale sotto tutti i punti di vista. Pinzi, , se sta bene, deve giocare sempre.

MASSIMO GIACOMINI

@MONDOUDINESE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy