Giaretta: Solidarietà ai tifosi vittime dell’assalto

Giaretta: Solidarietà ai tifosi vittime dell’assalto

Commenta per primo!

“Ho visto una squadra che non poteva essere pulita mentalmente, poi evidentemente quando siamo andati sotto i ragazzi hanno reagito. Il secondo tempo il mister ha letto molto bene la gara, ci siamo messi in rodine, e i giocatori non si sono dimenticati di saper giocare. Guardiamo soprattutto l’aspetto positivo, abbiamo recuperato uno svantaggio e portato a casa i tre punti”.

“Era uno scontro diretto, il Bologna va detto che ha giocato bene, e queste erano  quelle situazioni che potevano diventare difficili. Ora si tratta di ritrovare certezze, solo attraverso quelle si determinano i campionati. Questa vittoria deve essere un punto di partenza per ritrovare la tranquillità”

“Per Zapata è presto per capire cos’ha subito: sono troppo poche 24 ore per capire, martedì con gli esami strumentali ne sapremo di più”

“Mi preme dare la mia solidarietà e quella di tutto il club ai tifosi vittima della sassaiola, non esiste che vengano trattati così. Sono sempre stati un esempio di tifo: lo hanno dimostrato col Milan sostenendoci per tutta la gara nonostante lo svantaggio. L’imboscata fatta è stata becera, non deve esistere nello sport. I nostri sostenitori continuino però così dimostrando all’Italia cosa significa fare tifo. Per colui che ha subito una ferita alla mano se ha bisogno del nostro staff medico, la società è disponibile!”

Cristiano Giaretta @MondoUdinese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy