Il punto di vista di… Pizzul: Udinese pronta per la nuova stagione

Il punto di vista di… Pizzul: Udinese pronta per la nuova stagione

Il noto giornalista friulano fa una panoramica sulla squadra bianconera, tra bilanci e previsioni per la prossima stagione

Commenta per primo!

Siamo ormai giunti agli sgoccioli di un campionato che fin troppo presto ha visto delinearsi quelle che sarebbero state le gerarchie: la Juventus ha dimostrato da subito di essere la favorita, le han corso dietro soltanto la Roma, il Napoli e in parte la Lazio che ha dei giocatori straordinari pur peccando di qualche difettuccio qua e là. L’Udinese ha fatto sicuramente meglio dello scorso anno, e non è ancora finita: domenica col Crotone ha la possibilità di agguantare il decimo posto.  Sicuramente una squadra in crescita grazie a dei giovani talenti che stanno emergendo, se poi si riesce a consolidare il gruppo abbiamo la possibilità di fare un ottimo campionato il prossimo anno.  Speriamo piuttosto che risolvano la questione Delneri al più presto; non per fare dietrologia, ma è strano che ancora non ci sia un accordo, è probabile che il tecnico abbia chiesto qualche garanzia, soprattutto in attacco perchè Zapata andrà via. Delneri ha sempre contato molto su di lui perchè è un giocatore che pur non avendo un bagaglio tecnico incredibile è comunque risultato utilissimo alla squadra, anche se a dirla tutta ci si aspettava qualcosa in più,  tra l’altro è uno di quei giocatori che vanno bene al tecnico friulano il quale ha sempre cercato un riferimento offensivo fisicamente molto forte; vedremo questo Lasagna, anche Perica piano piano sta venendo fuori ed è inoltre molto apprezzato perchè gioca con impegno e con grinta. In porta dovremmo essere a posto anche se temo che il futuro di Meret sia lontano dall’Udinese, Karnezis ha fatto molto bene, Scuffet è un ragazzo sul quale si può fare affidamento, poi c’è anche Perisan; servirebbero piuttosto dei difensori esterni ormai introvabili, se riuscissimo a tenerci Samir, quello sì sarebbe un gran colpo. E’ vero che il suo ruolo naturale è difensore centrale, ma da esterno ha saputo essere davvero prezioso e determinante per la squadra“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy