Paradossale vedere che manca agonismo con la Juve (Di G. Turci)

Paradossale vedere che manca agonismo con la Juve (Di G. Turci)

L’analisi a mente fredda di Gigi Turci: l’Udinese è mancata clamorosamente di cattiveria agonistica in una partita dove le motivazioni dovrebbero venire da sole

Commenta per primo!

L’errore più grosso, e la cosa mi risulta strana, è stato l’approccio: ho visto una mancanza  nervosa che in queste partite fa la differenza.
Il primo gol già è stato un segnale: l’errore di Karnezis c’è stato, ma capita, ma è il come si è sviluppato  a preoccupare. Nel momento in cui Dybala calcia, Kernmzis va a sinistra e si continua  spostare quando il pallone è in volo: se c’è la giusta tensione magari riesci anche a  prendere un pallone così, rimediando al primo passetto sbagliato.

Il secondo gol se lo vedi a livello di tensione nervosa, non si può prendere! La palla sfilava nell’area piccola senza che nessuno ci fosse andato duro, tutti passivi.

Danilo, per come si è sviluppata l’azione, ha fatto un tentativo  scriteriato: ma il punto è che facendosi espellere così salterà la prossima gara. Danilo per esperienza non si può regalare.

Qui l’atteggiamento è stato sbagliato: un giocatore già quando vede le macchine parcheggiate fino  al Parco del Cormor dovrebbe percepire un’aria diversa e già questo dovrebbe stimolare. La cosa strana è che sia mancata la tensione: se giochi con la Juve scatta naturalmente la voglia ridare il 110 per cento. Personalmente dico che gli errori ci possono stare, ma qui sono frutto di mancanza di cattiveria agonistica.

Davvero tutto questo mi sembra paradossale, non c’è altro da dire. Credo che Pozzo abbia mandato tutti in ritiro perché è preoccupato. Col Carpi, magari inconsciamente si è sottovalutato l’avversario, ma il bis senza mordente con la Juve non può essere giustificato, specie nel giorno dell’inaugurazione dello stadio.

Gigi Turci @MondoUdinese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy