Pizzul: Strama ora può lavorare senza pressioni sul futuro

Pizzul: Strama ora può lavorare senza pressioni sul futuro

di Monica Valendino, @Moval1973

Le prospettive che ha l’Udinese? Domanda intrigante, allo stato attuale la salvezza è acquisita, basta qualche punto ancora, ma le ipotesi gloriose sono lontane. Si dovrà fare in modo per capire che organico ha a disposizione Stramaccioni. L’Udinese non ha ancora dato l’impressione di avere una sua filosofia, questo non consente di valutare l’organico. Ora, senza pressioni, sarebbe bene che Stramaa cerchi di stabilire se e come può consentire di ottenere qualche risultato migliore. Ci sono le condizioni per lavorare bene. Che i tifosi, però, si armino di pazienza perché serve ancora tempo per dare una fisionomia per il futuro, con una soluzione che magari stuzzichi la fantasia. Come il tridente, che piace, è possibile, ma si sa che i moduli sono numeri. Serve dinamismo per supportare tipi di gioco diverso. Gli attaccanti devono aiutare, Strama però non  ha potuto mai lavorare davvero a fondo quest’anno, troppi infortuni e troppi giocatori non sempre al top. Però qualche soluzione in linea di massima, gli attaccanti sono sostanzialmente pochi: Totò e Thereau, gli altri sono supplementi all’attacco. Geijo e i giovani non li si conosce davvero, per cui è difficile trovare soluzioni offensive: se confrontiamo la rosa dell’Udinese davanti  con quella di  altre squadre si capisce che è davvero misero. L’Udinese è stata salvata ancora da Di Natale, con Thereau che ha dato il suo supporto per fortuna.

Bruno Pizzul @ MondoUdinese

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy