Antipasto rancido, poi i tortellini…(Di L. Petiziol)

Antipasto rancido, poi i tortellini…(Di L. Petiziol)

Antipasto rancido (primo tempo), poi a Bologna, spuntano i Tortellini al ragù. Così l’Udinese acciuffa la seconda vittoria del campionato in attesa della prima in casa.

Inutile andare per il sottile di fronte a quella che era considerata una partita spartiacque del torneo. Si è vinto punto e a capo .

Se penso come mi sentivo alla fine del primo tempo …

Con una cadenza assai pericolosa ancora una volta i bianconeri hanno omaggiato gli avversari di un primo tempo inguardabile. Un regalo fuori stagione, e che, ai tifosi presenti (tanti e bravissimi), ed anche a quelli a casa, ha fatto scorrere brividi gelati lungo la schiena.

Pericolo passato ? No, non mi illudo che le quattro sconfitte passino d’acchitto nel dimenticatoio. Certo è, che una vittoria così dà morale, si lavora meglio, si è più predisposti al sacrificio, si guarda avanti e si vede la luce, ma, ma … ci sono tante cose da risolvere ancora per guardare in faccia la salvezza.

Non è una questione di numeri (4-3-2-1) o (3-5-2) o quello che volete. Il problema è che il centrocampo ha ancora troppa ruggine e non protegge adeguatamente la difesa né riesce ad allertare l’attacco.

Lo stesso attacco che spesso dà la sensazione di essere troppo statico rendendo difficile la scelta di un qualsiasi invito offensivo.  Abbiamo due esterni in grado di crossare … e sfruttiamoli allora. Da una invenzione di Edenilsson è nato il gol di Badu.

A Di Natale basta una giocata per guadagnarsi la giornata … e la partita. Qualcuno ci pensi e non incolpiamo sempre Mastro Lindo perché col materiale a disposizione neppure con Mourinho -Guardiola e Ancellotti in panchina potremmo ottenere di più. Rispettiamo il suo lavoro.

Caso mai la Società faccia un mea culpa senza minacciare ritorni sul mercato a Gennaio per rivoltare la squadra, perché gli esempi in tal senso hanno sempre significato fallimenti.

Ergo, limitiamo al massimo le nostre ambizioni, viviamo alla giornata e salviamoci ASAP come dice Lord Gino Pozzo, As soon As Possible, appena possibile.

Questa vittoria di Bologna godiamocela, che dopo quattro week end di fiele, merita un lungo sospiro di sollievo e  mettiamola in cassaforte e buttiamo via la chiave . Va comunque ascritto ai ragazzi in campo di non aver mai abdicato al fato della sconfitta e di aver, seppur in maniera non limpidissima, cercato con rabbia di rimettere sui giusti binari un match che pareva segnato in rosso.

Per questa settimana gustiamoci i tortellini al ragù che hanno un sapore assai delicato in attesa di abbuffarci di un buon piatto di trofie al pesto … ancora più buone se gustate a casa propria. (Foto Zimbio)

Lorenzo Petiziol@mondoudinese.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy