Con il Cagliari è andato in scena il Perica-show. Grazie Stipe!

Con il Cagliari è andato in scena il Perica-show. Grazie Stipe!

L’attaccante dell’Udinese è entrato nella ripresa ed è risultato non solo decisivo per il gol che ha sbloccato l’incontro, ma anche un vero uomo-squadra

Commenta per primo!

Minuto 21 del secondo tempo, Stipe Perica prende il posto di un esausto Cyril Thereau autore della “solita” gara chilometrica – adombrata solo dal rigore sbagliato nel primo tempo che poteva già dare il momentaneo vantaggio quando il risultato era ancora sullo 0-0 -, dopodichè è stato un vero e proprio show del giovane attaccante croato, andato anche oltre la fine della partita.

Passano solo 4 minuti dal suo ingresso e con un bolide da fuori area fa secco il portiere sardo Rafael proprio sotto il settore più caldo dello stadio Friuli, sbloccando la partita e facendo esplodere la Curva Nord che da quel momento in poi ha avuto cori ed incitamento solo per lui, come capitato già in altre occasioni visto l’impegno sempre messo in campo e per l’attaccamento alla maglia dimostrato in ogni occasione. Dopo appena 3 minuti da una mischia su calcio d’angolo, Perica riesce a toccare il pallone giusto giusto per prendere il tempo ai difensori avversari e servire Angella che raddoppia, riportando nel tabellino il gol di un italiano con la maglia bianconera dopo un sacco di tempo. Infine su un buon assist di Kums è il palo a negargli la doppietta e l’apoteosi a Rafael battuto dopo un bel tiro ad incrociare. Un gol che avrebbe potuto chiudere definitivamente la partita, riaperta invece dal solito Borriello a pochi minuti dalla fine con un colpo di testa su assist dell’ex Isla, coinciso con il primo tiro in porta del Cagliari in tutta la partita.

Da quel momento in poi gli uomini di Delneri hanno rischiato di gettare una vittoria ormai meritata concedendo un paio di occasioni ai sardi per pareggiare, una rimediata da un grande intervento di Karnezis, l’ultima però procurata proprio dal portiere greco dopo un’uscita a farfalle e salvata in extremis sulla linea dal capitano Danilo. E poi finalmente il fischio finale, con la squadra sotto la curva e Stipe Perica formato capo ultras a  guidare i cori.

Grazie Stipe!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy