La fiducia è una cosa seria (Di L.Petiziol)

La fiducia è una cosa seria (Di L.Petiziol)

A volte fatico a capire la sottomissione mentale dei friulani. Prendo spunto dalla conferenza stampa della presentazione di Colantuono neo allenatore dell’Udinese.

“Siamo una piccola Società, lo dicono i ricavi “ ha detto Pozzo.

Gulp ! Preciso a Pozzo che l’Udinese è la quinta o sesta squadra per fatturato in Europa e il gap da Club come Real Madrid e Barcellona non è così esorbitante come farebbe supporre la statura delle stesse. Tanto per intenderci Pozzo è bene che si prenda i suoi meriti e ne ha molti, senza lacrimare e sminuire i suoi fatturati che sono sotto gli occhi di tutti.

Che poi coi soldi, che sono suoi, faccia quello che vuole è un suo diritto, ma regali ai tifosi e alla gente del Friuli la sensazione di non sentirsi sempre “gli ultimi”. Lo stesso Colantuono si è detto lieto di allenare l’Udinese una squadra che assomiglia all’Atalanta.

Eh no ! Caro mister credo lei abbia le idee confuse se non sa che in vent’anni di serie A l’Udinese ha frequentato l’Europa per ben 11 volte. Cerchiamo di aggiornarci e capire bene dove è capitato. Il Friuli e l’Udinese si rappresentano a vicenda, hanno la cultura del rispetto e del lavoro e il tifosi sono gente per bene tanto che al premio Fair-Play sono quasi abbonati. Ciò non significa che siamo perfetti, qualche difetto ce lo conceda, ma lo scopra da solo.

Non so come finirà il prossimo campionato e neppure con chi, e questa mia incertezza nasce dall’idea del “Progetto” declamato da Pozzo . Colantuono, sotto  contratto per un anno, con opzione sul secondo. Quando si dice avere un grande “Progetto”…a fiducia limitata. Mi sale un certo prurito !

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy