Se vi basta il punto…(Di L. Petiziol)

Se vi basta il punto…(Di L. Petiziol)

Se vi basta il primo punto preso in casa, va bene. Chiudo qui e anniento il mio pensiero.

Se vogliamo analizzare questo pareggio continuiamo … !

Saluto con deferenza il primo gol di Di Natale in questa stagione, fin troppo facile per lui. Assai più bella la palombella di sghembo nel primo tempo.

Lui sempre lui e poi ? Poca roba. Accolgo il pareggio con gioia, perchè la sconfitta sarebbe stato peggio, ma l’Udinese non è cambiata. E’ sempre la stessa, quella che regala un tempo all’avversario  e che fatica a fare tre passaggi di fila.

Ehi, non avevamo contro il Real Madrid era solo il Genoa, il peggior Genoa visto al Friuli.

Eppur non si muove nulla. Sorvolo sul giudicare i giocatori scesi in campo,verifico soltanto che c’erano undici, dico undici, etnie diverse. O fra loro parlano esperanto o non si capiscano.

Dicono che il calcio ha un linguaggio universale. Forse il Friuli non fa parte di questo universo.

E mi chiedo, vista la solita differenza fra primo e secondo tempo: cos’è che dice nell’intervallo Colantuono, che non possa dire prima della partita ?

Dai, su amici, io tifo Udinese come voi e rispetto a tanti di voi, da molto più tempo, ma mi infastidisce dover giustificare queste esibizioni bianconere. Che abbia pareggiato va bene, ma il suo gioco, le sue geometrie sono frutto di qualche estemporanea interpretazione di qualche singolo in vena di funambolismi. Ma sono talmente poche che le firma sempre il solito Di Natale.

In pratica a questa Udinese manca un cervello nel mezzo che dia ritmi e cambi marcia, altrimenti col cambio automatico si rischia come oggi di fare 26 lanci lunghi contro i 4 del Genoa, e le geometrie vanno in qualche monastero di clausura. Va bene pregheremo !

Ora saremo senza Zapata per quattro mesi dico quattro. Prima due, poi il silenzio, poi il raddoppio e non so neppure cosa abbia, se lesioni femorali o abbia contratto l’ebola. Qualcuno ce lo dica per favore.

Non gli lesino certo gli auguri. Torna presto Duvan !

Ora stiamo fermi ai box per la Nazionale. Periodo necessario per rimescolare o per chiarire le idee su questa squadra bianconera che mi sembra un puzzle o un lego ancora da comporre.

Perché a fronte del punto guadagnato e meritato, per reciproca pochezza, il campionato con questo andazzo diventa una vetta da scalare con tanto di ramponi.

Detto ciò, sposo come sempre l’ottimismo ricordando che il medico pietoso uccide l’ammalato.

Le cose, seppur con il cuore turbato, vanno dette e non illudiamoci che, giustificare sempre e comunque i nostri eroi sia un esercizio salutare, perché in fondo loro sono i meno colpevoli … o quasi.

Da Stramaccioni all’ultimo anno di Guidolin ( al quale faccio tanti auguri per il suo 60° compleanno) ditemi voi cosa è cambiato ?

I giocatori sono più o meno gli stessi, c’è la stessa Babele, il gioco idem.

Non  ho certo la soluzione a portata di mano, ma mi vien voglia di pensare che qualche giocatore sia poco dotato o bisogna ancora aspettare che cresca per vederlo maturare ?

Ok aspettiamo … cum magno gaudio !

Orate Fratres salutem non ad sacrificium !
(Foto Zimbio)

Lorenzo Petiziol @MondoUdinese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy