Tra Dario Zampa ed Elton John, una canzone per far sognare Udine

Tra Dario Zampa ed Elton John, una canzone per far sognare Udine

Commenta per primo!

Prima di ogni partita, è abitudine in tutti gli stadi dei principali campionati del mondo di far risuonare l’inno della squadra di casa. Rincorato più o meno dai tifosi presenti, ma in generale delegato soltanto alla curva, queste canzoni sono grida appassionate verso i colori del proprio club che risuonano a pieno volume dalle casse sparse per lo stadio. 

Ci sono poi inni e inni: moderni, come quello cantato dai Sud Sound System per il Lecce o il più recente della Juventus, firmato Paolo Belli; e storici, poco ricordati magari dalla maggior parte dei tifosi ma radicati nei cuori dei veri appassionati. A Udine è sicuramente l’ “Alé Udin” di Dario Zampa ad essere rimasto vivido nei ricordi dei bianconeri, nonostante l’età.

Festeggiati da poco i quarant’anni di carriera, il cantautore friulano ha sicuramente lasciato un segno indelebile nella storia dell’Udinese, grazie a quella “hit” mai scomparsa. Oggi, prima delle partite, al Friuli risuona la più moderna “Magica Udinese”, ma ogni anno qualcuno torna a tirar fuori il vecchio inno. Della serie “a volte ritornano”.

A circa 1600 chilometri da Udine, invece, un’altra squadra ha il proprio cantante “del cuore”, e non è certo uno qualsiasi. Siamo in Inghilterra, a casa del Watford, il satellite dei Pozzo che milita in Championship, e il paragone con il Zampa nostrano è abbastanza improbabile: il personaggio in questione è infatti Elton John!

Con tutta la stima che si può avere per lo storico cantautore friulano, il gap tra i due è a dir poco incolmabile. Se uno, infatti, è da una vita che scrive canzoni in friulano, l’altro è tra i migliori interpreti pop al mondo, le cui canzoni sono state la colonna sonora di milioni di storie d’amore. E oggi, dopo concerti di tutto il mondo, Elton è il Presidente onorario del Watford, il club di cui è tifoso.

Si potrebbe dire “Paese (o meglio, club) che vai, cantante che trovi”. Certo è che nella cittadina inglese la fortuna non è mancata, con un interprete di tale calibro. Zampa non me ne voglia, magari lui stesso è fan del celebre “collega”, ma sarebbe un’emozione incredibile se fosse Elton John a scrivere l’inno dei bianconeri un domani. Non che quello che c’è oggi non vada bene, ma sarebbe sicuramente…un’altra musica, letteralmente.

Anche se è sicuramente più importante sentir risuonare ancora una volta le note della Champions League, un’idea simile farebbe schizzare a mille l’attenzione sul club friulano. È un sogno che fa gola, non importa tanto se utopistico, ma dopo Zampa e Elton John, la domanda è una: l’inno del Granada chi lo comporrà? Enrique Iglesias?

©Mondoudinese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy