Udinese: Balic o non Balic, questo è il dilemma

Udinese: Balic o non Balic, questo è il dilemma

A Roma il maltempo ha impedito al giovane croato di scendere in campo. Con il Cagliari verrà riproposto titolare o Delneri si affiderà all’usato sicuro?

Commenta per primo!

Il momento che tutti (o quasi) attendevano sembrava essere arrivato all’Olimpico di Roma contro la Lazio, mister Gigi Delneri aveva finalmente deciso di schierare Andrija Balic tra i titolari, alla lettura delle formazioni ufficiali i tifosi dell’Udinese non credevano ai loro occhi, il momento tanto atteso era arrivato, la grande occasione, dopo tanta panchina, per il talentuoso centrocampista croato era finalmente giunta. Poi però ci si è messo di mezzo pure il maltempo, diluvio universale su Roma poco prima dell’avvio di partita, gara rinviata, ennesima occasione persa per Balic per dimostrare quanto vale veramente.

E’ ovvio che in questo caso la colpa può essere data solamente ad un destino avverso, per il ragazzo l’amarezza resta anche perchè essere schierato titolare all’Olimpico contro la Lazio rappresentava una chance davvero importante per lui, per dimostrare di poter essere realmente utile a questa squadra. Chissà se alla ripresa del campionato nella gara casalinga che vedrà impegnata l’Udinese contro il Cagliari la scelta di proporre Balic dal primo minuto verrà riproposta o se il tecnico si affiderà al cosiddetto “usato sicuro” in mezzo al campo, dipenderà molto anche dalle condizioni fisiche di alcuni giocatori.

Il fatto che un talento di questo tipo sia stato lasciato in disparte per così molto tempo resta un mistero, non c’è settimana che almeno un tifoso non chieda di Balic sul perchè non venga utilizzato anche perchè chi gioca al suo posto non è né Pirlo né Pizarro con tutto il rispetto. E’ chiaro che se nel tempo, non solo mister Delneri ma anche chi l’ha preceduto gli ha concesso cosìpoco spazio qualche dubbio viene, qualche domanda bisogna porsela. Il croato manca di personalità e di carattere? Non è adatto al modulo utilizzato dall’allenatore? Non si è ancora adeguato al campionato italiano?

Difficile capirlo, sta di fatto che dopo essere stato utilizzato nel finale della scorsa stagione con esito positivo si pensava che questa fosse l’annata della sua consacrazione ma finora non è stato cosi, anzi, il croato è finito nuovamente nel dimenticatoio. La domanda ora sorge spontanea: a gennaio sarà meglio mandarlo in prestito per dargli la possibilità di giocare con una certa continuità o sarebbe ora di vedere il suo talento esplodere con la maglia dell’Udinese e non in altre piazze, come già successo purtroppo per qualche altro giocatore? La sensazione è che Delneri in questo momento abbia maggiori garanzie in quel reparto da altri elementi ma la scelta di puntare sul croato all’Olimpico potrebbe rappresentare una svolta, piccola ma pur sempre una svolta.

Balic recentemente ha giocato da titolare con l’Under 21 della Croazia nella gara di qualificazione agli Europei contro San Marino, a conferma che il suo valore almeno nel suo Paese non è stato dimenticato, ora non resta che attendere. Certo è che questa squadra non abbonda di qualità e talento realisticamente parlando, privarsi di uno come Balic senza averlo messo realmente alla prova in Friuli sarebbe un peccato, un’autorete clamorosa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy