Udinese: si pensa a sfoltire la rosa, mercato in entrata sospeso o quasi concluso?

Udinese: si pensa a sfoltire la rosa, mercato in entrata sospeso o quasi concluso?

Il ds dell’Udinese Bonato ha parlato del mercato dei friulani nel corso della sua presentazione, dopo le operazioni in entrata dei giorni scorsi l’obbiettivo ora è quello di sfoltire la rosa. Altre opportunità verranno valutate man mano che queste si presenteranno. E’ un modo per far capire che il mercato in entrata dei bianconeri può considerarsi quasi ultimato?

La società sta cercando si far dimenticare ai tifosi le ultime tre annate cercando di far respirare aria di rinnovamento e ribadendo le intenzioni di investire aprendo un nuovo ciclo, si spera più vincente. L’obiettivo è quello che ha caratterizzato l’Udinese prima di queste annate deludenti: valorizzare giovani promettenti che le altre squadre non riescono a scovare. Parte di questo rinnovamento c’è stato, con il cambio dell’allenatore e del direttore sportivo, il resto deve venire dal mercato giocatori che apre oggi i battenti. La dirigenza si è mossa in anticipo da questo punto di vista, facendo tornare Angella dal Watford e acquistando Fofana ed El Hamdaoui, oltre al riscatto di Perica. Non esattamente i colpi necessari all’Udinese per riconquistare la fiducia dei tifosi, ma comunque sono giocatori, in particolare Angella e Fofana, che potrebbero rivelarsi utili. C’è quindi per il momento una certa insoddisfazione nei confronti del mercato della squadra, anzi, la decisione della società di non esercitare il diritto di controriscatto per Verre nei confronti del Pescara ha sorpreso un po’ tutti, suscitando altre polemiche. Al momento la dirigenza sta seguendo pure Ewandro, un giovanissimo attaccante brasiliano.

Come sottolineato da Bonato ora l’obiettivo principale dell’Udinese è sfoltire la squadra: è stato già trovato l’accordo con il Napoli per la cessione di Zielinski, ma il giocatore deve ancora riflettere se accettare o meno l’approdo alla corte di De Laurentiis. Negli ultimi giorni a stuzzicare la fantasia e ad alimentare le speranze dei tifosi, che preferirebbero una squadra con più giocatori italiani, ci hanno pensato le voci legate a Lasagna, per il quale sembra che l’Udinese abbia presentato una buona offerta, oltre a quelle che girano già da tempo su di un interessamento per Valdifiori. Bonato ha però raffreddato gli animi, sostenendo che prima di compiere qualsiasi operazione è necessario vendere, poi si valuteranno le opportunità man mano che queste si presentino. Certo è che Lasagna e Valdifiori sarebbero due buoni acquisti, in particolare quest’ultimo, vista la mancanza di qualità di cui ha sofferto il centrocampo dei friulani nel corso della passata stagione.

Bisogna aspettare quindi le cessioni, delle quali l’unica dolorosa potrebbe essere quella di Widmer, visto che il Napoli non sembra essere intenzionato a richiamare Zapata in anticipo. Dopo le quali si inizierà a intravedere meglio l’Udinese della prossima stagione. Ai tifosi si chiede quindi di pazientare, vedremo se la società terrà fede alle promesse fatte.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy