Milan-Udinese: quella volta che…Causio e Muraro incantarono Milano

Milan-Udinese: quella volta che…Causio e Muraro incantarono Milano

Nel 1982 l’Udinese espugna San Siro battendo il Milan 1-0 con rete di Causio: il Barone è imprendibile, i bianconeri dominano, i rossoneri affondano nonostante venissero da un buon momento

Commenta per primo!

Era l’inverno del 1982, l’Udinese era quella che strappava pareggi ovunque, ma con un Causio in più nel motore, il Milan quello di Farina che viveva una crisi senza precedenti.

E c’era proprio un Causio di differenza fra Milan e Udinese e il «barone» puntualmente ha colpito. Potenza e tempismo sono stati gli ingredienti del suo gol, ricorda La Stampa. Una prodezza da campione, cosi come era stata da campione la sua prestazione. Eppure aveva contro il migliore del rossoneri, un ragazzino, Leardi. Causio ha dettato le cose più belle, giocava su un’altra dimensione. Lui sulla luna, gli altri sulla terra. Spesso i compagni non lo capivano mentre smistava la palla nel punto in cui avrebbe dovuto trovarsi un bianconero.

L’Udinese ha però anche un Carlo Muraro in forma finalmente che sa giocare di sponda e dialogare proprio con Causio. Cosi il Milan è crollato dopo due turni interni che avevano rinvigorito la classifica anche se il miglioramento era limitato a quattro punti, latitando il gioco e soprattutto l’intesa fra panchina e squadra. Eogni qualvolta l’Udinese si proiettava in avanti col suo contropiede emergevano le magagne di Maldera, i limiti difensivi di Burian e soprattutto la fase negativa di  Collovati.

MILAN: Piotti, Minola, Maldera, Burian, Collovati, Aleardi, Battistini, Moro, (Gadda s.v), Jordan, (Incocciati), Romano, Antonelli

UDINESE: Borin, Galparoli, Tesser, Gerolin, Cattaneo, Orlando, Causio, Bacchin , Miano (De Giorgis) Orazi (Pin), Muraro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy