Storie in bianco e nero: quando mandammo la Juve in Intertoto

Storie in bianco e nero: quando mandammo la Juve in Intertoto

di Monica Valendino, @Moval1973

Eppure per la Signora le cose si erano messe bene. A meta’ del primo tempo Braschi assegna un rigore ai bianconeri per un intervento di Turci su Inzaghi che solleva molti dubbi e scatena le proteste dei friulani. La trasformazione di Pippo e’ perfetta, Juventus in vantaggio. Si aspetta la reazione dell’Udinese ed invece Di Livio ed ancora Inzaghi insidiano Turci.
La ripresa regala poche emozioni. Le squadre sono stanche. Guidolin viene espulso per proteste da Braschi e dopo neanche un minuto l’Udinese pareggia. Cross di Jorgensen, sponda di Amoroso e girata vincente di Poggi con la difesa bianconera a guardare. Guidolin assapora la gioia del gol quando e’ gia’ negli spogliatoi. La Juventus allora reagisce e carica a testa bassa, esponendosi al contropiede ospite. Rampulla evita il colpo del ko su una percussione di Poggi. Nei minuti di recupero prima Inzaghi e poi Perrotta vanno vicini al gol che serve per entrare in Europa. Alla fine ci prova anche Rampulla, portiere goleador ai tempi della Cremonese, ma e’ tutto inutile.
L’Udinese si qualifica in coppa Uefa, per la Juventus di Ancelotti non resta che l’Intertoto. E una squadra da rifondare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy