Serie A: la moviola della 33ma

Serie A: la moviola della 33ma

A seguire la moviola della Serie A, analizzata dalla Gazzetta dello Sport

CESENA-ATALANTA 2-2
Rizzoli di Bologna
In avvio l’Atalanta chiede un penalty quando Zappacosta sulla destra crossa per Maxi Moralez: tiro a botta sicura respinto da Krajnc, con il braccio secondo i nerazzurri, ma ha ragione l’arbitro a lasciar correre perché il tocco è di spalla-petto. Nella ripresa Brienza entra in area, Benalouane lo stende con una entrata fuori tempo. Rigore giusto. Finale acceso, con numerosi interventi al limite: l’arbitro della finale Mondiale usa i cartellini per Migliaccio, Carmona e Pinilla.
CHIEVO-CAGLIARI 1-0
Di Bello di Brindisi
Buona prova dell’arbitro pugliese che ha assorbito bene l’errore sul gol non concesso a Higuain in Napoli-Fiorentina (faceva l’addizionale). Ieri ha dimostrato personalità, specie nella ripresa non esitando a mostare il rosso a due giocatori del Cagliari: Murru e Cossu. Giuste entrambe le decisioni: la prima per una entrata durissima su Izco, la seconda per un netto fallo (giallo bis) su Pellissier. In precedenza okay annullare una rete a Paloschi (era in fuorigioco).
LAZIO-PARMA 4-0
Calvarese di Teramo
Gara tranquilla specie dopo la grandinata di gol della Lazio in avvio. Ammonito Varela per simulazione: cartellino corretto, il giocatore del Parma non è toccato da Marchetti e si lascia cadere.
PALERMO-TORINO 2-2
Gervasoni di Mantova
Nel finale la decisione più pesante: annullato il gol del possibile 3-2 a Maxi Lopez per una spinta su Vitiello. L’irregolarità è segnalata dall’addizionale Ghersini: di sicuro l’attaccante ha entrambe le mani messe sulla schiena del difensore. Difficile capire l’intensità della spinta: la moviola non dà certezze. Così come resta qualche dubbio anche sul 2-2 dello stesso Maxi Lopez per un presunto fuorigioco. Sul resto, rischia Maxi Lopez nel finale per un’entrata con il piede a martello su Dybala: arriva il giallo.
SAMPDORIA-VERONA 1-1
Irrati di Pistoia
Come a Palermo, la scelta più complicata arriva nel finale: Regini cade in area dopo un contatto con Martic. L’arbitro lascia correre, ma sono tanti i dubbi. Sembra proprio rigore. In precedenza, corretta l’espulsione di Acquah: secondo giallo per un fallo di mani a interrompere un’azione del Verona.
SASSUOLO-ROMA 0-3
Mazzoleni di Bergamo
Non difficile la partita di Mazzoleni che comunque ha risparmiato un paio di gialli (Nainggolan e Longhi). Non c’è fuorigioco sul terzo gol: Gervinho parte in posizione regolare prima di servire Pjanic.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy