Tavian: “Ecco l’Udinese che vince e convince”

Tavian: “Ecco l’Udinese che vince e convince”

Marco Tavian sulla prossima sfida al Friuli: “Finalmente abbiamo acquisito lo stato mentale vincente per esprimere tutto il nostro potenziale, ma attenzione all’entusiasmo del Benevento”

di Redazione

La prossima sfida tra Udinese e Benevento non preoccupa particolarmente Marco Tavian, allenatore e noto opinionista di Udinese Tv, che ha piena fiducia nella nuova forza della squadra.

Mister, è finalmente arrivato il punto di svolta per l’Udinese?

Credo che il cambiamento in atto non sia effimero ma strutturale. Mentre nelle precedenti vittorie ha vinto sì ma.. c’era sempre un ma che sporcava il risultato positivo e minava la sicurezza della squadra,  con il Crotone invece ha finalmente vinto e convinto e non dimentichiamo gli otto gol in Coppa Italia, una competizione in cui tante squadre hanno compiuto scivoloni. Con il Napoli poi c’era tutto da guadagnare e niente da perdere e infatti, nonostante la sconfitta, hanno guadagnato in fiducia e credibilità; a Crotone bisognava assolutamente vincere e la squadra lo ha fatto con una vittoria pulita e ampiamente meritata. Fofana ha condotto un’ottima prestazione e le qualità di Maxi Lopez con un giocatore veloce vicino, non sono andate sprecate.

Al Friuli affronteremo una squadra carica, questo può crearci delle difficoltà?

Il Benevento arriverà carico, vorranno dimostrare di potercela fare, ma noi siamo più forti perchè abbiamo acquisito coscienza dei nostri mezzi. Il valore di Oddo agli occhi dei giocatori è ora più alto perché ha dimostrato con i risultati che le sue indicazioni sono giuste e soprattutto efficaci e questo stato di fiducia permette alla squadra di lavorare al meglio. Siamo quindi più forti e non più solo sulla carta, come valore di rosa, anche a livello mentale abbiamo raggiunto maggiore consapevolezza e determinazione. Si tratta comunque di uno scontro salvezza in cui la concentrazione non può e non deve mancare, sono vietati errori di distrazione, gli stessi che ci hanno portato a perdere incontri di pari portata.

Anche il Benevento ha dovuto recentemente affrontare l’avvicendamento sulla panchina del proprio mister.

Con il Benevento vale lo stesso discorso dell’Udinese anche se in tono minore. De Zerbi ha conquistato la fiducia dei suoi giocatori e ha riaperto loro uno spiraglio se non di salvezza, almeno di conquista di punti. Si muoveranno compatti cercando di giocare sulle ripartenze anche se peserà l’assenza di Cataldi, un giocatore tra l’altro che mi è sempre piaciuto, ma l’unica cosa di cui stare attenti  ora è il loro entusiasmo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy