Tavian: “Hellas squadra aggressiva, ma puntiamo al bottino pieno”

Tavian: “Hellas squadra aggressiva, ma puntiamo al bottino pieno”

La strada da percorrere in campionato è ancora lunga ma con Oddo siamo passati da un’impervia strada di montagna ad una scorrevole tangenziale

di Redazione

Mister, il ricorso di Sarri all’ampio turnover nella sfida di Coppa l’ha ritenuto un pò rischioso per i partenopei, visto il buon momento dell’Udinese? 

Definire “panchina” quella del Napoli è riduttivo, sono giocatori che Sarri conosce molto bene e loro conoscono altrettanto bene il tecnico grazie ad un rapporto cresciuto nel tempo. Nel caso dell’Udinese parliamo invece di giocatori all’esordio assoluto, come Bochniewicz, o che comunque hanno avuto davvero poco spazio in precedenza, senza contare che anche mister Oddo ha da completare il percorso di conoscenza dei suoi giocatori e la Coppa Italia è stato un buon test per molti.

Qualcuno ha detto che si poteva puntare a passare il turno in Coppa e attuare il turnover con l’Hellas, prossimo avversario in campionato.

Non dimentichiamo che quando Oddo è arrivato all’Udinese eravamo a un passo dalla zona rossa della classifica e qualcuno già scommetteva su una più che probabile retrocessione in B, è assurdo quindi parlare di turnover con l’Hellas, era più logico che lo attuasse col Napoli. Sottolineiamo però che Oddo non è andato al San Paolo tanto per provare, ha comunque chiesto ai suoi di puntare alla vittoria, come in ogni prestazione. La strada da percorrere in campionato è ancora lunga anche se con Oddo e i suoi nove punti in quattro partite siamo passati da un’impervia strada di montagna ad una scorrevole tangenziale.

Cosa pensa dell’ottima prestazione di Pezzella, lo vedremo più spesso in campo?

Pezzella ha giocato col Napoli un’ottima partita e il fatto che avesse avuto i crampi dimostra tutto l’impegno e la carica emotiva che ha messo in gara, non è un caso che la maggior parte degli infortuni succedono nei minuti di gioco piuttosto che in allenamento. Credo che con l’Hellas parta titolare Adnan, ora però Oddo sa che può contare su un grande difensore ed è questo che i giocatori devono dimostrare in una vera squadra.

Col Napoli Oddo ha un pò modificato il consueto modulo passando a un 5-4-1, sabato tornerà alla sua difesa a tre?

Tornerà certamente al modulo che finora si è dimostrato vincente ovvero il 3-5-2 oppure il 3-5-1-1, l’unico dubbio è se giocherà con la coppia Lopez-Lasagna o il tandem De Paul-Lopez. Il merito di Oddo, come sempre detto, è di aver recuperato i giocatori innanzitutto a livello mentale creando la giusta competizione in allenamento, perchè egli non sceglie arbitrariamente l’undici da calare in campo ma, come un notaio, semplicemente certifica l’utilizzo di chi ha dimostrato in settimana di poter dare tanto e meglio.

Dopo la clamorosa vittoria col Milan gli avversari scenderanno in campo molto agguerriti.

L’Hellas è una squadra potenzialmente pericolosa, aggressiva e veloce in contropiede, che sta dimostrando di meritare un posto in classifica più alto di quello che occupa attualmente. La sua sfortuna è incontrare l’Udinese in un momento molto positivo per la squadra, assolutamente consapevole dei propri mezzi. Sarà quindi una bella partita in cui l’Udinese punta certamente a fare bottino pieno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy