Tavian: “Per noi domenica è una finalissima”

Tavian: “Per noi domenica è una finalissima”

Marco Tavian, allenatore e noto opinionista di UdiNews, presenta la sfida col Bologna, l’ultima importantissima fatica di campionato che per la formazione bianconera assume la valenza di una finalissima

di Redazione

Marco Tavian, allenatore e noto opinionista di UdiNews, presenta la sfida col Bologna, l’ultima importantissima fatica di campionato che per la formazione bianconera assume la valenza di una finalissima.

Mister, la classifica ci vede tra i favoriti per la permanenza in A.

La vittoria con il Verona ci ha permesso di tirare un sospiro di sollievo spingendo i numeri a nostro favore. Un punto sul Cagliari e due su Spal e Crotone ci fanno ben sperare, ma guai a far calcoli. Se guardiamo gli altri rischiamo di non scendere in campo con la necessaria concentrazione. Quella di domenica  per noi è una finalissima e con tale mentalità dobbiamo affrontarla, senza perderci quindi in congetture numeriche.

Tudor sarà il futuro dell’Udinese?

Domenica si decideranno tante cose e la  giusta mentalità, più che il bel gioco, saranno determinanti per stabilire la strada da percorrere.

La tifoseria si è dimostrata essere vicino alla squadra e la vittoria sembra averla riappacificata con l’ambiente bianconero.

A Verona sono giunti più di mille tifosi per sostenere la squadra, perché è vero che un amico lo vedi nel momento del bisogno e la tifoseria bianconera, a parte alcuni malumori,  si è dimostrata sempre presente nel bene e nel male; questo per l’Udinese, come lo è per ogni altra squadra, è stato importantissimo.  Quando scendi in campo dimentichi tutto il resto, pensi solo a giocare e hai bisogno di chi sia lì ad incitarti. Un fischio o un applauso possono essere influenti soprattutto se sei giovane e devi ancora imparare a gestire le contestazioni.

Le motivazioni saranno determinanti domenica?

Le squadre sono sempre motivate a vincere, nessuno gioca per perdere, ma mille sono le variabili che possono influire sulla prestazione e sul risultato, anche se a volte si punta alla gloria e a volte alla sopravvivenza. Il Bologna non punta alla sopravvivenza e questo ci aiuta, oltre alle tante assenze tra le fila rossoblù.

Il Mister riproporrà lo stesso modulo visto a Verona?

Le assenze di Balic e Behrami sono pesanti, così Fofana diventa una scelta obbligata, per il resto non c’è più tempo per fare esperimenti; ritengo che riproporrà non solo lo stesso modulo, ma anche la stessa formazione che ha permesso di raccogliere punti fondamentali in tre partite.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy