Tavian: “Udinese-Empoli? Due pugili che se le daranno di santa ragione”

Tavian: “Udinese-Empoli? Due pugili che se le daranno di santa ragione”

La disamina del noto opinionista di Udinews Tv sul prossimo match dei bianconeri

di Redazione

La disamina del noto opinionista di Udinews Tv sul prossimo match dei bianconeri:

Mister, quattro punti in due partite…non male.

Il pareggio con il Milan è servito a confermare che quella col Genoa non è stata una vittoria estemporanea, anche se resta un po’ di rammarico per il contropiede di De Paul il quale, ignorando Fofana, ha bruciato i due punti in più dell’eventuale vittoria.

Su cosa ha inciso secondo lei il cambio di panchina?

Tudor ha dato compiti nuovi ai giocatori, ha cambiato la mentalità della squadra, ma soprattutto ha creato un sistema di feedback positivo. Mi spiego. Quando, analizzando il corso della partita, tolgo Ter Avest per mettere Okaka, non servono molte parole urlate a bordo campo, il segnale è chiaro: ho fiducia in voi, potete farcela e quindi vi metto in condizioni di creare occasioni importanti. Se invece vi esalto con la stampa ma poi tiro il freno a mano in partita, la confusione in campo è inevitabile.

Che partita vedremo domenica?

L’Empoli sa che può venire a Udine a far male. Ha cambiato modulo, ha preso consapevolezza dopo aver perso immeritatamente con la Juve e aver strappato una vittoria al Napoli; l’Udinese ha preso coscienza delle proprie forze. Insomma…due pugili che se le daranno di santa ragione, anche perché le partite cominciano ad essere poche e a fare i guardinghi si rischia di restare indietro.

Comunque partita clou della stagione.

Certo, partita fondamentale ma non risolutiva. Ad ogni giornata sembra che tutto si rimescoli. Squadre che ormai sembravano tranquille vengono risucchiate nel calderone della corsa salvezza o chi, già spacciato, torna a sperare. Mettiamoci il cuore in pace, toccherà soffrire fino all’ultimo.

Purtroppo l’infortunio subito da Behrami nel match contro il Milan non ci aiuta.

Valon ha fatto una partita strepitosa, soprattutto nel secondo tempo ha condotto la squadra da vero leader qual è. Una colonna di cui purtroppo dovremo fare a meno e il cui infortunio è l’emblema di questa stagione in cui tutto sembra girare storto, ricordiamo che ci siamo ritrovati con sette titolari assenti che neanche la Juve se lo può permettere. Ora abbiamo recuperato un grande Okaka e poi Sandro, Larsen, Ekong….Insomma, abbiamo ancora molto da dire agli avversari.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy