Tavian: Udinese, una squadra con tanta personalità

Tavian: Udinese, una squadra con tanta personalità

Marco Tavian presenta Milan-Udinese, una partita difficile sulla carta, ma i friulani domenica hanno dimostrato di poter combattere con la giusta grinta

Commenta per primo!

Marco Tavian presenta il match che vede i bianconeri  attesi a San Siro per affrontare il Milan. Un’impresa ardua ma non impossibile, secondo il noto opinionista di Udinese Tv.

Mister, Maxi Lopez al suo esordio con la maglia bianconera si è dimostrato molto utile al gioco. Era quello che ci mancava?

L’acquisto di Lopez ha chiuso un mercato che ha portato complessivamente molto equilibrio nella squadra. Ne ha beneficiato Lasagna, ma anche i centrocampisti hanno potuto lavorare con tranquillità e sicurezza. Al di là delle capacità meramente tecniche, avere tutti i giocatori nel ruolo giusto ci ha permesso di vedere una Udinese dotata di personalità, che non si è lasciata distrarre dalla pressione derivante dalle due sconfitte subite in partenza. Nonostante tutto lo scetticismo iniziale, i tanti esordi di cui alcuni assoluti e che avrebbero potuto frenare l’intesa di squadra, si sono invece dimostrati lungimiranti, come ci ha abituato Pozzo negli anni. Adesso mancano solo i gol.

Possiamo quindi alzare l’asticella degli obiettivi stagionali?

E’ un pò presto per capire dove l’Udinese può arrivare, così come si è dimostrato prematuro parlare di retrocessione a sole due giornate di campionato. Di sicuro la società non fa mistero di volersi piazzare nella parte sinistra della classifica; poi, per quanto riguarda obiettivi più ambiziosi, è necessario che qualche grande commetta degli errori e lasci il posto a società meno fornite. Ma quest’anno è molto improbabile che si ripeta un nuovo miracolo Atalanta; quindi è giusto che ora la società si concentri principalmente sul costruire un solido impianto di gioco.

Quanto può incidere la vittoria del Milan in Europa League in termini di fiducia ed entusiasmo per la gara con l’Udinese?

Il Milan si è rinforzato tantissimo e ha fatto acquisti importanti. Dopo la batosta subita in campionato con la Lazio, la vittoria in Europa League è scesa come balsamo sulla squadra, ridandole quella dose di sicurezza che una grande possiede nell’affrontare un club più debole. Sarà interessante vedere la reazione dell’Udinese che è riuscita a raggiungere una buona intensità di gioco, con in più la tranquillità di una vittoria alle spalle.

Fofana riuscirà a continuare il suo percorso di crescita ora che è aumentata la concorrenza a centrocampo?

Assolutamente si e per due buoni motivi: innanzitutto allenarsi con giocatori di talento è molto formativo e non può che aiutare la la crescita del giocatore, poi una maggiore competitività fa da stimolo affinché la grinta e l’impegno non calino mai, neanche in allenamento.

Quale giovane pensa possa maggiormente venire alla luce quest’anno?

Come detto prima, la società difficilmente sbaglia mira quando punta su giovani talenti. Barak ha dimostrato una grande personalità, o Ingelsson, solo per fare qualche nome; possiamo dire che è una covata di talenti emergenti. Magari qualcuno dovrà pazientare ancora un pò, come Bajic ad esempio, in attesa che gli si presenti l’occasione e la possibilità di dimostrare il proprio valore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy