AUC: Udinese imbarazzante

AUC: Udinese imbarazzante

Nel periodo natalizio luci  lampeggianti se ne vedono molte e quest’ Udinese così piena di luci ed ombre si cala perfettamente nell’ atmosfera del momento. C’è una cosetta che però non quadra molto. Natale è un bel momento, dovrebbe portare gioia, felicità assieme a qualche regalino che l’ Udinese fa ma non riceve.
Il primo tempo è risultato molto rinunciatario, come sempre si è difeso troppo in basso e nonostante  un paio di ripartenze che avevano permesso di passare in vantaggio con un gol ti testa del solito Di Natale, anche oggi troppo solo in attacco, anche per l’ inspiegabile scelta tecnica dello Stramister di non affiancargli Thereau, al 45′ si è subito il pareggio rimpinguato con il gol del 2 a 1 sempre di Toni dopo 2 minuti dall’ inizio del 2′ tempo. L’ Udinese si sa, regala un poco a tutti quelli che hanno bisogno, oggi Mandorlini rischiava e si è pensato di fargli mangiare il panettone. Il Verona ha fame, vince e spinge mentre l’ Udinese stà a guardare. Tanti passaggi inutili, una volta si parlava di squadra cinica, perchè nelle poche azioni in avanti si segnava ed il golletto bastava ad incamerare punti più o meno meritati. Ora si prendono gol evitabili, il non gioco ed una dea Eupalla, oggi assente nelle file bianconere, fa comparire nubi che speravamo di non vedere col natale alle porte. Il Verona spinge, fa passare il tempo e costringe gli uomini di Strama ad azioni estemporanee, confuse ed inconcludenti. Stramister è abbattuto, sa di aver sbagliato molto, ha certamente accusato il ‘Cazzotto nello stomaco’ di cui ha parlato il Paron, perchè pochi si aspettavano una partita del genere. Sono errori di immaturità, continua Strama, ogni volta che possiamo fare il salto di qualità stecchiamo, così non si con un percorso positivo, già 3 volte abbiamo avuto la possibilità di prendere il volo e siamo rimasti a terra, per cui nonostante la classifica non male c’è il rammarico di ciò che poteva essere. Per concludere ‘in bellezza’ un arbitro con mania di protagonismo non espelle l’ autore di un fallo da carnefice su Allan che invece viene ammonito per proteste come il capitano.

AUC Udinese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy