Daniele Muraro (Auc): L’Udinese è rimasta al Bruseschi

Daniele Muraro (Auc): L’Udinese è rimasta al Bruseschi

Commenta per primo!

L’Udinese è rimasta ad allenarsi al Bruseschi, al Tardini non si è vista e considerata la situazione del Parma nessuno si sarebbe mai immaginato una sconfitta di questo tipo.
Salvo pochi giocatori, penso che anche mister Stramaccioni non sia esente da colpe, perdere 1-0 senza quasi mai tirare in porta e con Karnezis migliore in campo significa che nulla è andato per il verso giusto.
L’Udinese ha sbagliato l’approccio e la preparazione alla partita.I tifosi più che arrabbiati penso siano molto delusi. Fondamentalmente siamo salvi, mancano poche partite al termine della stagione, si pensava che fosse arrivato il momento di divertirsi, invece è successo quello che abbiamo visto tutti
Sinceramente sono sempre stato abbastanza contrario ai ritiri, ma statistiche alla mano dei risultati spesso li hanno portati, quindi ben venga il ritiro.
La sconfitta di Parma è pesante per come è maturata.
Onore alla squadra di Donadoni, che con la situazione societaria che si ritrova, è riuscita a vincere con noi e pareggiare con l’Inter a San Siro, mostrando dignità e orgoglio.

La colpa della sconfitta di Parma è di tutti, non di un singolo ma di undici giocatori in campo. Più che sull’attacco penso che il centrocampo sia il reparto con maggiori problemi. C’è qualche elemento come Guilherme che a mio avviso non è ancora all’altezza della situazione.

DANIELE MURARO

PRESIDENTE ASSOCIAZIONE UDINESE CLUB

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy