I tifosi bianconeri in Via d’Amelio. E da Palermo via tra gli applausi

I tifosi bianconeri in Via d’Amelio. E da Palermo via tra gli applausi

La cosa migliore della trasferta a Palermo? I tifosi bianconeri presenti, che hanno reso omaggio anche in Via D’Amelio, dove il giudice Borsellino perse la vita

Se l’Udinese in campo perde malamente senza scusanti, i tifosi bianconeri vincono sempre e ovunque. Come già riportato il club La Zebretta del Friuli era presente in Sicilia con undici appassionati tifosi.

La cosa bella che ci raccontano è che alla fine sono andati via tra gli applausi dei rosanero, con cui come accade in tutta Italia hanno fraternizzato.

Importante anche la visita in Via d’Amelio dove nell’estate 1992 un infame attentato di mafia pose fine alla vita del giudice Borsellino e nel quale persero la vita anche  i cinque agenti di scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

Alla fine della trasferta rimane l’amarezza per la prestazione dell’Udinese, ma anche il bagno fuori stagione nella spiaggia di Mondello e un’altra pagina di tifo da esportare ovunque.

12620873_1043042725766237_471749460_o 12631243_1043562785714231_1593763029_o

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy