Kaboul e Pereyra per migliorare la rosa del Waford

Kaboul e Pereyra per migliorare la rosa del Waford

Sono stati presentati nel pre-match contro il Chelsea i neoacquisti di Mazzarri, davanti ad un pubblico che li ha acclamati e che si augura possano dare il contributo giusto alla causa Hornets

Commenta per primo!

Il Derby d’Italia fra il Chelsea di Conte e il Watford di Mazzarri ha eclissato la piccola cerimonia d’investitura degli ultimi due colpi di mercato. Roberto Pereyra (25) e Younes Kaboul (30) sono scesi sul rettangolo di gioco poco prima del kick-off per le foto di rito e per salutare i loro nuovi tifosi. L’ex Udinese e Juventus, pagato dalla dirigenza con una cifra attorno ai 13 milioni di sterline, ha firmato con i gialloneri un quinquennale mentre il difensore, che fu di Tottenham e Sunderland, arriva al Vic per 3 milioni e mezzo di sterline, mettendo nero su bianco un contratto triennale.

Walter Mazzarri non avrà vita facile nelle scelte che settimana dopo settimana dovrà affrontare per decidere i giocatori da convocare. Nella sconfitta di sabato l’allenatore livornese ha dovuto “tenere a casa” Jerome Sinclair e Christian Kabasele, due dei quattro acquisti estivi, mentre i restanti due, Isaac Success e Brice Dja Djedje, erano e sono ancora alle prese con il recupero dai rispettivi infortuni. Considerando che sia Pereyra che Kaboul non sono di certo giocatori che si accontenteranno della panchina, tempi duri aspettano mister Mazzarri il quale però rimane convinto del fatto che avere problemi di sovrabbondanza nella rosa è un incentivo per i giocatori a dare il 100% durante gli allenamenti e che, vista la lunghezza del campionato e l’arrivo imminente della Coppa di Lega e della FA Cup, questa situazione potrà tornare utile dovendo attuare il turnover.

Tornando ai nuovi innesti, Younes Kaboul potrebbe debuttare già domani sera nel secondo turno della EFL Cup in programma al Vicarage Road contro il Gillingham (calcio d’inizio alle ore 20:45 italiane) mentre Pereyra potrebbe essere disponibile solo sabato contro l’Arsenal in quanto il suo permesso di lavoro è atteso in sede non prima di dopodomani.

 

(foto: www.wdsport.co.uk)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy