Watford, Isaac Success è pronto a firmare

Watford, Isaac Success è pronto a firmare

Dopo la conferma del passaggio di Adalberto Peñaranda agli Hornets previsto per la prossima estate, dall’Inghilterra arriva la clamorosa notizia della firma dell’altro gioiellino dei Pozzo di stanza al Granada, il nigeriano Isaac Success.

Commenta per primo!

É davvero inarrestabile il mercato del Watford. Nel nord di Londra si lavora senza sosta per creare la squadra per la prossima stagione e per quelle a venire. Peñaranda è stato il primo colpo. Success pare essere il secondo. Le notizie dalla Terra d’Albione sono diverse da quelle che ci giungono dall’Andalusia: per il club giallonero l’Under-21 nigeriano ha già messo nero su bianco il suo futuro. Il Granada smentisce invece, confidando che quello firmato dal proprio attaccante sia solo un precontratto che non ha, al momento, nessuna valenza. Questa breaking news non arriva di certo nel momento migliore della complicatissima stagione del Granada che di fare ora i conti con le partenze dei suoi due migliori giocatori proprio non ne ha la minima voglia. Non si conoscono ancora i termini economici della trattativa ma, visti gli 8 milioni di sterline che il Watford dovrà sborsare all’Udinese se impiegherà Peñaranda nel prossimo campionato, crediamo che la cifra per il trasferimento di Success non si scosterà di molto da quella del venezuelano.

Non si arrestano quindi le forti ambizioni del duo ai vertici del Watford FC Gino Pozzo-Scott Dixbury. Oltre a Peñaranda (18 anni) e Success (20 anni), l’esercito di giovani promesse si fa sempre più carico di nuove leve: Abdoulaye Doucoure (23 anni) ha prolungato lo scorso mese, Jerome Sinclair (19 anni) sta vagliando i termini per passare professionista con la maglia dei Golden Boys mentre Obbi Oulare (20 anni) e Steven Berghuis (24 anni) hanno firmato la scorsa estate. Quique Sanchez Flores, oltretutto, sta monitorando la situazione di Pablo Sarabia del Getafe, un altro suo pupillo, che a fine Giugno sarà svincolato. Isaac Success arriverà quasi sicuramente per il precampionato di Luglio ma il suo destino non è ancora chiaro. Al Vicarage Road bisognerà valutare la situazione partenze in attacco e il delicato discorso dei giocatori di nazionalità non inglese. Odion Igahlo era a Granada per vedere il connazionale Success all’opera contro il Real Madrid. Sembra proprio che le sorti dei due corrano sulle rotaie dello stesso binario con Igahlo conteso da tutti i top-club della Premier League e con Isaac pronto a prenderne il testimone qualora l’amico dovesse fare le valigie e partire per altri lidi.

E l’Udinese? “Il triangolo no…” non l’aveva considerato. L’appeal mediatico ed il lauto ritorno economico che il calcio inglese (e di conseguenza il Watford) suscita nel danaroso mondo del pallone sembra sospingere lontano dai nostri colori i giovani talenti scoperti dagli osservatori bianconeri in giro per il globo. Fra Inghilterra, Spagna e Italia è ormai risaputo che i radar sono puntati sulla prima delle tre ed è naturale, con Granada e Udinese in situazioni di classifica non proprio rosee, che l’interesse dei giocatori ricada laddove ci sia un ambiente stimolante per le loro carriere future. Insomma…tira più un pelo di Premier che un carro di Serie A! Non resta quindi che incassare i 18/20 milioni di euro dalle due transazioni e cercare di investirli nella maniera più utile possibile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy