Watford – Leeds United 1-0: un autogol regala il passaggio del turno

Watford – Leeds United 1-0: un autogol regala il passaggio del turno

Massimo risultato con il minimo sforzo per gli Hornets che battono il Leeds e accedeno ai quarti di finale della FA Cup

Commenta per primo!

Non è stata una partita memorabile. Anzi, difficilmente domani ci sveglieremo ricordandoci l’andamento di questo match. Al Vicarage Road, sotto la pioggia battente, il Watford passa il turno battendo il Leeds United grazie ad un autorete del terzino Scott Wootton al 53′.

Turnover per Quique Sanchez Flores che fa riposare Prodl, Nyom, Behrami e Igahlo. Torna Britos al fianco di Cathcart al centro della difesa. Capitan Deeney non perde un colpo e rimane boa centrale dell’attacco con Amrabat a sostegno. 4-3-3 dalle sembianze molto più simili ad un 4-5-1 per il Leeds con l’ex Catania, Spezia e Ternana Mirco Antenucci unica punta. Il primo tempo è un soporifero susseguirsi dei minuti. Entrambe le compagini fanno fatica ad imbastire una trama degna di nota. Le uniche folate sono, sponda giallonera, alcuni cross verso la testa di Deeney mentre, sponda United, sono le sgroppate sull’out di destra di Dallas e Antenucci. Pantillimon e Silvestri, comunque, non sporcano i guanti per l’intera durata della frazione.

Nella ripresa il Watford ha il merito di scendere in campo con un piglio diverso nello spirito. Il risultato non cambia ma, se non altro, la presenza nella metacampo dei Whites diventa più costante. La dea bendata ci vede bene per i padroni di casa al minuto 53: cross lungo e tagliato dalla destra di Ben Watson, sfera che arriva sul secondo palo dove Wootton controlla la situazione. Per evitare patemi di alcun tipo il terzino cerca di spazzare in corner ma il pallone, destinato comunque a terminare innocuamente sul fondo, gli carambola sullo stinco e si infila in rete. Il goffo svantaggio subito non fa naufragare il Leeds United che ha il merito di non uscire mai dalla partita. Coach Evans ha schierato i Whites in maniera impeccabile e i suoi hanno risposto tatticamente al meglio. Il divario tecnico e la profondità della rosa però si fa sentire e, nonostante la voglia che il Leeds ha messo in campo per onorare la competizione, le occasioni per pareggiare il match e portare il Watford al replay non sono mai accorse.

Gli Hornets tornano nelle migliori otto della FA Cup dopo i quarti del 2007. La prova scialba e abulica dei ragazzi di Sanchez Flores deve essere un piccolo campanello d’allarme: per accedere alla semifinale, qualsiasi sarà l’avversario sorteggiato, ci vorrà ben altro gioco e ben altro spirito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy