Watford, pari col Chelsea e United raggiunto in zona Europa

Watford, pari col Chelsea e United raggiunto in zona Europa

Il Watford conferma di essere una grande squadra anche a Stamford Bridge contro il Chelsea dove esce un 2-2. E ora gli Hornets agguantano in classifica il Manchester United

Commenta per primo!

Il Watford di Sanchez Flores tiene a battesimo il Chelsea di Guus Hiddink a Stamford Bridge. Il Boxing Day regala una sfida particolare, con il tecnico degli Hornets che conosce molto bene il suo omologo dei Blues avendolo avuto come allenatore ai tempi del Valencia.

Il Watford arriva da quattro vittorie consecutive, grazie alle quali si è avvicinato alla zona Europa. Il Chelsea arriva da quattro risultati negativi in casa, un record anche questo che è costato la panchina a Mourinho, che è ricordato dal popolo de Blues con uno striscione: ‘One of us‘.

LA GALLERY


Questi gli ingredienti, la gara comincia col Chelsea che accelera nei primi minuti. Ivanovic, Willian, Pedro costruiscono trame sempre pericolose, ma tutto sommato il Watford tiene bene nonostante l’assedio iniziale. Il Chelsea fa possesso, il Watford con Ighalo ha un paio di occasioni, ma il nigeriano  pecca di leziosità.
Alla mezzora il Chelsea passa: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Diego Costa di rapina dall’area piccola insacca, urlo liberatorio per lui e per tutto lo stadio di Kensington. Ma il Watford ha sette vite, non demorde, e allo scadere del tempo colpo proibito di mani di Matic che causa un rigore sacrosanto per la squadra di Flores: batte Tony Deeney che pareggia meritatamente. Si va negli spogliatoi sull‘1-1.

Il Watford ha però un Ighalo in più e nella ripresa, mentre la mediana sale in cattedra, il nigeriano conferma che in questo momento è l’alchimista migliore della Premeir: ogni pallone che  tocca lo trasforma in oro. Al 57′ col rimpallo giusto, porta in vantaggio gli Hornets.
A tarpare le ali della squadra del nord ovest londinese ci pensa ancora Diego Costa, che al 66′ riporta ancora in parità la gara: netta, però, la posizione di fuorigioco dell’attaccante sull’assist di Willian.
Al 79′ l’episodio che potrebbe cambiare le sorti della partita: Behrami con una clamorosa leggerezza provoca un rigore per il Chelsea, ma Oscar scivola altrettanto clamorosamente  dischetto.

Può bastare per questo Santo Stefano in salsa derby londinese: al Watford il pareggio serve per agguantare il Manchester United a 29 punti, in piena zona Europa. Al Chelsea serve per muovere la classifica dopo il terremoto.
La squadra di Flores ora sarà attesa da Tottenham e Manchester City: se son rose….

LE FORMAZIONI

CHELSEA-WATFORD 2-2
MARCATORI Costa (C) al 32’, Deeney (W) su rig. al 42’ p.t.; Ighalo (W) all’11’, Costa (C) al 20’ s.t.
CHELSEA (4-2-3-1) Courtois 6; Ivanovic 5, Cahill 6, Terry 6, Azpilicueta 6; Matic 5, Fabregas 5 (1’ s.t. Mikel 5,5); Willian 7, Oscar 5,5, Pedro 5,5 (29’ s.t. Hazard 6); Costa 7. All. Hiddink 6.
WATFORD (4-2-3-1) Gomes 6; Nyom 6, Cathcart 5,5, Britos 5,5, Holebas 5,5; Abdi 6 (24’ s.t. Behrami 5), Capoue 6; Watson 6, Ighalo 7, Jurado 6 (28’ s.t. Anya 6); Deeney 6,5 (48’ s.t. Guedioura s.v.). All. Flores 6.
ARBITRO Marriner
NOTE spettatori 41.620. Angoli 9-4. Ammoniti Costa (C), Cathcart (W), Behrami (W) e Holebas (W).

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy