Aria di derby per la Gsa Udine, Lardo: “Siamo carichi”

Domenica i bianconeri affronteranno a Cividale l’Alma Trieste. Il tecnico: “Dobbiamo invertire la tendenza”. Assenti certi Ray e Zacchetti. In forse Traini

di Redazione

Antivigilia “frizzante” per la Gsa Udine. Domenica, infatti, la formazione bianconera sarà di scena al palasport di Cividale per l’attesissimo derby con l’Alma Trieste, ma l’aria che si respira non è tra le più serene. I quattro ko consecutivi con Chieti, Virtus, Verona e Imola hanno complicato il cammino dei friulani verso la riconferma in serie A2. Un eventuale successo nel derby toglierebbe più di qualche “spina”, ma c’è la consapevolezza di affrontare una delle squadre più forti del girone Est.

Ci teniamo molto al derby – le parole di coach Lino Lardo a Lnp -. Vogliamo fare una grande partita e sono sicuro che sarà così. Dobbiamo per forza invertire la tendenza e sentire la giusta pressione per l’evento. Sto vedendo i ragazzi carichi, si stanno allenando bene e nulla lasceranno sul parquet domenica. Le loro motivazioni dovranno essere moltissime. La nostra intenzione è quella di vincere per dare una gioia a società, tifosi e noi stessi. Trieste? Sta dimostrando di essere una realtà di questo campionato”.

Per la sfida con il team di Eugenio Dalmasson, Lardo non potrà contare sugli infortunati Joel Zacchetti e Allan Ray (oltre a Riccardo Truccolo). Non al top, inoltre, il playmaker Andrea Traini.

Sarà, invece, della partita Mauro Pinton, alle prese però da settimane con una frattura alla mano che ha condizionato pesantemente le sue ultime prestazioni: “Non stiamo vivendo un facile momento e abbiamo bisogno di punti. Trieste parte da favorita, ma il derby è una partita a sé. Speriamo che il calore del nostro pubblico, che non manca mai, ci permetta di tirare fuori quel qualcosa in più per cercare di vincere la partita”.

E proprio il pubblico ha risposto presente: domenica, infatti, il palasport sarà praticamente sold out (restano a disposizioni pochissimi tagliandi). I cancelli apriranno alle 16 e agli ingressi del palasport ducale saranno a disposizione i trucca tifosi. Oltre alla coreografia (top secret) del Settore D, ci sarà quella offerta dal match-sponsor Banca popolare di Cividale che coinvolgerà quasi tutto l’impianto con le bandierine bianconere più vuvuzelas a profusione. Il corpo bandistico Città di Cividale scandirà il coro “Ale Udin”, mentre l’inno di Mameli verrà intonato dalla cantante Angelica Lubian. I time-out del derby verranno allietati dalle Dragon Ladies di Lubiana. L’intervallo di metà partita, invece, verrà accompagnato dal contest Old Wild West e dal gruppo di ballo Black Swans.

Media. L’emittente Udinese Tv (canale 110 del digitale terrestre in Fvg e 195 in Veneto) farà dei collegamenti in diretta all’interno della trasmissione Studio Stadio vista la concomitanza con Udinese-Palermo. La differita con il commento di Massimo Fontanini e Gian Bosio verrà trasmessa sulla medesima emittente domenica stessa alle 21 e nel corso della settimana a seguire (palinsesto su www.udinese.it). Diretta streaming su LNP TV Pass. Aggiornamenti in tempo reale alla fine di ogni quarto sia sul profilo Facebook (www.facebook.com/apugsaudine) che su quello Twitter (www.twitter.com/apudine) dell’Apu Gsa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy