Weekend da incorniciare per la Rugby Udine Union Fvg

Oltre al primo trionfo della prima squadra nella Poule Promozione, si sono registrati i successi di Under 18 e U16 e un pareggio che vale oro in serie C. Bene anche il minirugby

di Redazione

Quello appena trascorso è stato un fine settimana da incorniciare per la Udine Union Fvg. Oltre alla prima squadra, che nella Poule Promozione del campionato di serie A ha colto finalmente la prima vittoria, dopo una serie di prestazioni belle ma sfortunate, anche le altre formazioni bianconere sono state autrici di performance estremamente convincenti.

Serie C. La formazione cadetta, che milita in serie C , ha strappato un rocambolesco, ma meritato pareggio sul terreno del Conegliano (24 a 24). Una grande prova di orgoglio e carattere, nonostante i tanti infortuni ed una rosa ampiamente rimaneggiata, soprattutto nel pack. Legittimamente soddisfatto il coach, Andrea Bonanni: “La squadra sta mostrando progressi evidenti, soprattutto a livello mentale. Giocano con determinazione, senza timori reverenziali nei confronti di nessuno, restando lucidi dall’inizio alla fine. Insomma il trend è positivo, la crescita c’è stata. Questo era il nostro unico obbiettivo stagionale”.

Under 18. Battendo in casa il Venezia Mestre per 10 a 8, l’Under 18 guidata da Maurizio Teghini e Riccardo Robuschi ha centrato la quinta vittoria consecutiva. Un striscia positiva che testimonia i progressi della squadra, dopo un avvio di stagione claudicante. “L’inizio di campionato è stato difficile – ammette Teghini – ma i ragazzi sono usciti alla distanza, acquisendo la giusta mentalità e alzando ritmo ed intensità del lavoro in allenamento e del gioco alla domenica. Puntiamo al quarto posto, ma soprattutto a continuare a sfornare atleti per la prima squadra”. Sempre domenica la formazione di serie A ha messo in campo, tra l’altro, ben 3 Under 18: Ceschia, Barbui e Occhialini.

Under 16. Bene anche l’Under 16, che torna alla vittoria dopo due stop consecutivi (con San Donà e Villorba), giustificati, anche in questo caso, da una rosa decimata da una raffica di infortuni. Il successo arriva in casa del Bassano per 26 a 25. E anche qui arriva grazie ad una grande prova di carattere. “Siamo andati a giocare in 18 – racconta coach Luca Vignaproprio perché abbiamo molti giocatori fermi per infortunio. Siamo ancora in corsa per centrare quel quarto posto che è il nostro obbiettivo finale. Ora ci aspettano le partite più dure, quelle con Valsugana, Petrarca e Mogliano, ma nel frattempo contiamo di recuperare qualcuno degli acciaccati”.

Minirugby. Infine, standing ovation per i “cuccioli” dell’Under 8, che dopo aver conquistato la vittoria nel torneo di casa, il “Città di Udine”, hanno concesso il bis anche in Veneto, trionfando nel “Città di Mogliano”. In bella evidenza anche i compagni delle altre categorie del mini rugby bianconero.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy