Infront, Bogarelli: «Stadi? Contatti con Milan e Inter. Anche l’Udinese»

Infront, Bogarelli: «Stadi? Contatti con Milan e Inter. Anche l’Udinese»

di Monica Valendino, @Moval1973

Recentemente Infront è stata acquistata da Wanda Group, gruppo immobiliare guidato da Wang Jianlin, il secondo uomo più ricco della Cina. A capo di Infront – la società che gestisce i diritti televisivi del calcio italiano e tanto altro, ad esempio i diritti di immagine dei club di mezza serie A – è rimasto Marco Bogarelli, che, dalle pagine de ‘La Stampa’, ha fatto il punto sul rapporto tra il colosso cinese e il calcio italiano.

STADI – «Wanda Group – spiega Bogarelli – ha acquisito Infront perché c’è interesse a sviluppare il calcio italiano. L’immagine del calcio italiano è data anche dalla correttezza e dalla responsabilità di tutti. Sono i dirigenti, le squadre e i giocatori che hanno in mano questa catena di valori: il calcio deve essere costruttivo e leale. L’esempio è il rugby e gli inglesi, che se ne intendono, in questo senso insegnano. Wanda è innanzitutto un gruppo immobiliare: il suo core business non è investire in quote societarie. Quello che ha interessato dell’Atletico Madrid è il progetto di crescita del club, a partire dalla creazione e lo sviluppo di Academy. Stadio? Partecipare alla costruzione degli stadi con annesse attività commerciali è la vocazione naturale di Wanda Group. Può succedere con il Milan, la Fiorentina, con il Bologna, con tutti. Ad esempio, stiamo parlando con l’Udinese e abbiamo parlato con il presidente dell’Inter Erick Thohir e il suo management».

Calcionews24.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy