Juve: Pepe, spunta l’Atalanta

di Monica Valendino, @Moval1973

Il prolungamento dell’accordo in scadenza a fine giugno non è un tema dimenticato nell’agenda di lavoro della coppia Marotta-Paratici. L’incontro per stabilire cosa sarà del destino di Simone Pepe è previsto, ma non è così certo che il giocatore rimarrà alla corte di Massimiliano Allegri: “colpa” di una condizione fisica in miglioramento, ma che ha condizionato pesantemente le stagioni del laziale in bianconero; “colpa”, anche, del fatto che inevitabilmente le scelte tecniche e di mercato hanno fatto sì che l’esterno non sia titolare da un pezzo. Così l’Atalanta, dopo i sondaggi di gennaio, torerà alla carica, valutando i contorni di un affare che può concretizzarsi a parametro zero e con uno stipendio consono alle esigenze di bilancio dei bergamaschi: il milione e mezzo netto guadagnato sinora alla Juve va decisamente ridotto.

Dalla Spagna a…

Un altro elemento di proprietà juventina potrebbe cambiare casa. Su Fausto Rossi, 24 anni e un’esperienza al Cordoba da 22 presenze complessive, si è fatto avanti l’ambizioso Bologna che porta avanti progetti di spessore con vista sulla Serie A. Il mediano si trasferì in Liga secondo la seguente formula: prestito con diritto di riscatto (valido fino al 2017) per 1,5 milioni di spesa, con la possibilità – per la Juventus – di controriscattare il cartellino spendendone 2,5. Sul centrocampista girovago del club bianconero, che ha già fatto esperienza in Spagna con la casacca del Valladolid, si è informato anche il Villarreal. La Juve, ad ogni modo, sfoltirà la rosa, al netto delle operazioni in entrata. Oltre a Pepe e Rossi, la preponderanza di Patrice Evra negli schemi di Allegri (senza contare il peso specifico garantito da Kwadwo Asamoah, in recupero) potrebbe rivelarsi determinante per la scelta di dirottare Paolo De Ceglie altrove, mentre Alessandro Matri e Romulo torneranno rispettivamente a Milan e Verona.

Tratto da Tuttosport

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy