Tuttosport: Samp, Muriel a un passo

di Monica Valendino, @Moval1973

Ore decisive per Luis Muriel, ad un passo dalla Sampdoria. Ieri il presidente blucerchiato Massimo Ferrero e il patron dell’Udinese Giampaolo Pozzo si sono parlati per tentare di definire l’operazione, che nelle prossime ore dovrebbe portare a Genova l’attaccante colombiano.

Il club ligure ha voluto accelerare i tempi sia per battere sul tempo la concorrenza del Torino sia per permettere a Sinisa Mihajlovic di avere il nuovo acquisto subito a disposizione. Già lunedì, infatti, potrebbe essere completato il passaggio di Manolo Gabbiadini al Napoli e per quella data la Sampdoria vuole avere in tasca il nuovo bomber, in una sorta di effetto domino che inizierà proprio con il trasferimento dell’attaccante di Calcinate in Campania.

Doppio colpo

La Sampdoria vuole quindi formalizzare l’accordo di cessione di Gabbiadini per poi chiudere ufficialmente due operazioni già virtualmente definite: l’arrivo di Joaquin Correa, che sta soltanto velocizzando le pratiche per ottenere il passaporto italiano, e, appunto, l’acquisto di Muriel, per cui la società di Corte Lambruschini ha deciso di reinvestire tutto quanto ricavato dall’uscita di Gabbiadini.

Ferrero, infatti, per Muriel ha offerto all’Udinese 6,5 milioni di euro, la stessa cifra che incasserà dopo aver chiuso l’operazione – insieme alla Juventus – per il trasferimento al Napoli dell’attuale numero 11 blucerchiato.

Distanza minima

Ieri, dopo il vertice Ferrero-Pozzo, la distanza tra domanda e offerta per arrivare al colombiano era ormai minima e l’operazione sembra destinata alla fumata bianca, senza rischiare ulteriori interferenze da parte di altri club.

Del resto, gran voce in capitolo l’ha avuta proprio il giocatore che ha sempre detto di considerare la Sampdoria la sua prima scelta, inizialmente spiazzando anche la stessa Udinese. Muriel, infatti, non aveva voluto prendere in considerazione le diverse alternative, mettendo alle strette il suo club che ha dato il via libera alla trattativa.

Nel frattempo si aspetta Correa, operazione che costerà alla Sampdoria circa 8 milioni di euro. Nelle prossime ore invece il ds Carlo Osti incontrerà Pantaleo Corvino per definire i dettagli del passaggio di Sansone al Bologna e non è escluso che in quell’occasione il club rossoblù possa fare anche un sondaggio per il centrocampista blucerchiato Krsticic. Operazioni comunque minori per la Sampdoria che sta dando la priorità al reparto avanzato con il doppio investimento per Correa e Muriel che, contando i bonus, andrà a superare i 15 milioni di euro. E inevitabilmente, mentre Ferrero si appresta ad aprire un mercato faraonico, i tifosi blucerchiati sognano sempre di più un posto in Champions.

Da Tuttosport

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy