Serie A: un finale coi botti

Serie A: un finale coi botti

Tanti gol e tante emozioni nel finale di stagione di Serie A laddove c’era ancora tanto da decidere

di Redazione

L’Atalanta batte 3-1 il Sassuolo e va in Champions. Per la prima volta in 112 anni di storia. Zapata, Gomez e Pasalic trascinano i nerazzurri verso il coronamento di una stagione pazzesca.

Pazzesca è stata anche la partita che si è giocata a San Siro. L’Inter acciuffa il quarto posto e la Champions grazie ai gol di Keita e Nainggolan e soprattutto ai miracoli tra i pali di Handanovic, mentre Icardi fallisce il rigore del 2-0. Ma non si pensi ad una partita facile, molti interisti dormiranno sonni agitati stanotte perché l’Empoli ha dato non poco filo da torcere agli uomini di Spalletti, lottando con le unghie e con i denti e  agguantando anche un momentaneo pari con Traore. La sconfitta però, condanna inesorabilmente i toscani alla retrocessione in B.

Meno dignitoso invece il match al Franchi tra la Fiorentina e il Genoa con i giocatori forse più interessati ad ascoltare le news dal campo di San Siro che a lottare sul proprio. Così la partita finisce su uno misero 0-0 ma le squadre riescono a salvarsi.

Si infrange  il sogno Champions del Milan a cui non basta la vittoria sulla Spal per 3-2, i risultati vincenti di Inter e Atalanta lasciano Gattuso al quinto posto. L’anno prossimo i rossoneri giocheranno in Europa League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy