Corsport: la Salernitana è straripante col Pordenone

Corsport: la Salernitana è straripante col Pordenone

La Salernitana travolge il Pordenone senza subire gol (non accadeva da tre mesi) e forse trova la prima vera svolta positiva del suo campionato.

di Redazione

Il commento del Corsport alla vittoria della Salernitana sul Pordenone.

I campani, in crisi profonda appena due settimane fa dopo la sconfitta di Cittadella (Ventura rimase seduto in panchina nella ripresa per dare un segnale alla squadra), hanno reagito ottenendo sette punti nelle ultime tre partite. E la vittoria di ieri, la seconda consecutiva in casa, assume ancora più valore perché centrata contro una formazione che aveva conquistato venti punti nelle ultime nove gare. Personalità, qualità ed organizzazione: per la squadra di Ventura, ieri squalificato e sostituito in panchina da Matteo Lombardo, è stata quasi la partita perfetta.  
AVVIO DECISO. Salernitana subito straripante: Cicerelli cambia gioco, Lombardi va via in area, cross per Djuric, che stavolta non sbaglia e di testa sblocca il match dopo appena tre minuti. I campani potrebbero raddoppiare con Kiyine, ma il palo neutralizza il sinistro del belga-marocchino, poi l’azione prosegue e Djuric di testa sfiora la traversa. Il Pordenone replica con Mazzocco, che incorna su angolo e costringe Micai a un difficile intervento a due mani. Ancora tanta Salernitana, però: Cicerelli per Djuric, sponda per Akpa Akpro, che alza troppo la mira. Il franco-ivoriano cerca di farsi perdonare al 22’, stavolta il tiro è buono ma la sfera va fuori di pochissimo. Alla mezz’ora il Pordenone va vicino al pareggio con Candellone, che sfrutta un cross di Gavazzi dalla sinistra e di testa colpisce il palo. Il finale è tutto campano: Cicerelli impegna Di Gregorio dalla distanza, poi Djuric di testa non trova il bersaglio.  (…)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy