Messaggero Veneto: Tesser deve scartare gli assi Pobega e Chiaretti ancora out

Il centrocampista e il fantasista hanno lavorato a parte, difficile un loro recupero
Gavazzi papabile per la trequarti, con il Cittadella Strizzolo o Monachello in attacco

di Redazione

Apertura del Messaggero Veneto sul Pordenone con il punto della situazione.-

È ancora tutta da disegnare la squadra che sabato affronterà il Cittadella: il Pordenone, ieri, si è allenato a ranghi ridotti e sta preparando il match lamentando molti assenti. Nella seduta del mercoledì, infatti, hanno lavorato a parte non soltanto Gavazzi, Pobega e Chiaretti – che hanno svolto una seduta differenziata anche lunedì e martedì – ma pure Almici (per il solito problema al tallone) e Camporese, uscito ammaccato dopo un contrasto. La giornata odierna sarà determinante per stabilire chi può essere arruolabile e, di conseguenza, chi può partire dal 1′: recuperabile sembra il solo Gavazzi, con gli altri quattro destinati a rientrare in uno dei due incontri della prossima settimana (martedì il Venezia, domenica 3 novembre il Trapani).LE SCELTEIl tecnico Attilio Tesser, ieri, ha dovuto fare di necessità virtù. Nel consueto 4-3-1-2, nella parte tattica, il tecnico ha schierato Di Gregorio tra i pali, Semenzato Barison, Bassoli e De Agostini sulla linea difensiva con Mazzocco, Burrai e Pasa in mezzo al campo. Zammarini sulla trequarti a supporto delle due punte: l’ex Strizzolo e Candellone. Se non dovesse recuperare nessuno degli acciaccati, i ballottaggi sarebbero tra Monachello e Strizzolo e tra Pasa e Misuraca. Tutto ancora da definire, anche se è più probabile far rientrare Pobega, Chiaretti, Camporese e Almici o al cospetto dei lagunari o con il Trapani. Gavazzi, invece, pare destinato a prendere il posto occupato ieri da Zammarini, sempre pronto per il debutto dal 1′ in B con i ramarri. Tante, però, le novità, con Pasa che rientrerebbe come titolare dopo la sfida con il Chievo e con Candellone, a cui Tesser vorrebbe dare una chance a distanza di un mese dall’ultima volta (partì dall’inizio nella trasferta di Livorno).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy