Pordenone: Il Pordenone piega i ragazzi del Venezia ma Tesser si infuria

Pordenone: Il Pordenone piega i ragazzi del Venezia ma Tesser si infuria

Il tecnico sbotta per i 2 gol presi dalla Primavera dei lagunari
Giocatori troppo nervosi, doppiette di Candellone e Strizzolo

di Redazione

Apertura del Messaggero Veneto sul Pordenone:

Dopo cinque mesi il Pordenone torna davanti (a pochi intimi) nel “suo” Bottecchia e supera in amichevole la Primavera del Venezia per 7-2, ma a fine gara Attilio Tesser non è soddisfatto. Il tecnico dei ramarri è per la prima volta arrabbiato con i suoi da quando allena la squadra: non gli è piaciuto l’atteggiamento a inizio ripresa, quando i giovani veneti hanno segnato due gol, nè quello avuto nel finale da parte di alcuni suoi giocatori, rei di essere intervenuti in maniera troppo dura per un’amichevole. «Me la prendo per alcuni comportamenti che non mi sono piaciuti – afferma dopo il 90′-. Inoltre è assurdo che un gruppo di serie B si faccia mettere in difficoltà da una formazione molto più giovane, seppur ben organizzata, come ci è capitato a inizio ripresa. Da quando sono qui non mi è mai capitato di affrontare certe cose e lunedì (domani, ndr) ne parleremo. Siccome stiamo vivendo un bel momento, non deve esserci tensione».Le parti sottolineate dall’allenatore macchiano un pomeriggio in cui il Pordenone fa il suo, in particolare nel primo tempo. I neroverdi interpretano con il 4-3-1-2 la gara in maniera propositiva. Gavazzi, schierato (come con l’Empoli) trequartista, sblocca il risultato al 28′. Quindi arriva la doppietta di Candellone: CL27 prima mette in porta un assist di Pasa, poi insacca su una ribattuta: adesso deve solo ritrovare la rete quando contano i tre punti. E sulla strada giusta e con la Juve Stabia, prossimo avversario dei neroverdi, può avere una chance (…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy