Pordenone Primavera di scena a Cremona

Pordenone Primavera di scena a Cremona

Il tecnico Favaretto: “L’obiettivo è fare punti: dovremo essere più cinici sotto porta”

di Redazione

Andare a punti, dando continuità al pareggio ottenuto con il Cittadella, ed essere più cinici sotto porta: il tecnico del Pordenone Primavera Favaretto chiede questo alla sua squadra, che alle 14.30 di domani, sabato 26 ottobre, sarà di scena sul campo della Cremonese nel sesto turno del girone A di Primavera 2. Non tragga in inganno la classifica: i neroverdi hanno sette punti, sei in più rispetto ai lombardi, che però nelle ultime due uscite hanno offerto prestazioni positive. Per questo Favaretto non si fida.

“Sarà una sfida difficile – dice l’allenatore neroverde -: finora la Cremonese ha affrontato Verona, Milan e Spezia, rimanendo quasi sempre in partita. E’ una buona squadra, in crescita: dovremo essere attenti. L’obiettivo è fare punti: per ottenerli dovremo essere più cinici in fase offensiva. Contro il Cittadella, a mio giudizio, abbiamo giocato una buona partita, creando molto: ci è mancato il gol. E’ importante, anche per la loro maturazione, che i ragazzi capiscano che sotto porta si deve essere più cattivi”.

Favaretto deve sciogliere alcuni dubbi di formazione, legati essenzialmente alla chiamata di alcuni giovani da parte di Tesser. In linea di massima, il tecnico dei ramarri è intenzionato a confermare buona parte degli undici scesi in campo sabato scorso, inserendo un paio di elementi non partiti dall’inizio contro i granata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy