Karnezis, l’agente: potrebbe partire o rimanere a Udine

di Monica Valendino, @Moval1973

Il futuro portiere dell’Udinese per la prossima stagione sarà uno tra Scuffet e Karnezis, questo è certo. Non è certa, invece, la scelta che verrà fatta a tempo debito. Intanto il procuratore del greco fa il punto sul suo assistito, accostato recentemente al Napoli da qualche sito internet: ““Non so se le Società ne abbiano parlato, ribadisco che è la prima volta che sento di un interessamento del Napoli – afferma ad AreaNapoli.it Vasileios Panagiotakis. –Credo sia troppo presto per certi discorsi, dopo il 20 maggio ne sapremo di più”. Le prestazioni del numero 31 friulano, intanto, non passano inosservate in Europa, dove gli estimatori non mancano: “Esistono varie possibilità in Italia e non solo, ma la sua unica preoccupazione, al momento, è concentrarsi sul finale di stagione con l’Udinese”. Numeri alla mano, l’ex Granada può sicuramente ambire a palcoscenici importanti. “A mio avviso sì – ammette l’agente – Sono dell’opinione che sia un ragazzo molto professionale. Non a caso nel suo primo anno in Serie A ha dimostrato di essere uno dei migliori portieri del campionato”.

C’è un aspetto, in particolare, che Panagiotakis tiene a sottolineare: “Le mie non sono frasi di circostanza: mentirei, se dicessi che so cosa accadrà nella prossima sessione di mercato. Karnezis potrebbe restare a Udine come trasferirsi in un altro club italiano o volare all’estero, la scelta spetterà a Pozzo. Siamo fortemente legati al presidente, a cui dobbiamo molto. Rispetteremo la sua volontà: qualsiasi tipo di decisione – precisa – verrà presa di comune accordo con la Società. Sentire dell’interesse degli azzurri e di tante altre squadre non può che rappresentare un motivo d’orgoglio. Ogni procuratore, come ogni calciatore, sarebbe felice di vedere il proprio nome accostato a club così blasonati. La cosa più importante, ad ogni modo, è restare coi piedi per terra ed essere realistici. Le cose vanno fatte passo dopo passo, come abbiamo sempre fatto e continueremo a fare insieme a Pozzo che  è stata la prima persona a credere in Karnezis e a portarlo in Italia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy