MUD
I migliori video scelti dal nostro canale

udinese

Mercato Udinese – La situazione portieri è in continuo aggiornamento

UDINE, ITALY - SEPTEMBER 16: Simone Scuffet of Udinese Calcio gestures during the serie A match between Udinese and Torino FC at Stadio Friuli on September 16, 2018 in Udine, Italy.  (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Ecco le ultimissime news in casa Udinese. La situazione portieri in casa bianconera continua ad essere all'ordine del giorno

Redazione

MERCATO UDINESE - Ecco gli ultimi aggiornamenti riguardanti la situazione dei portieri del nostro campionato. Continuano i rumours. Manca ancora tempo prima dell'apertura della prossima sessione di mercato. I gioielli più preziosi dell'Udinese però continuano a stare sulla bocca di tutti. Ovviamente i nomi sono sempre gli stessi e non stiamo qui a ripeterli. Questa volta, però, è entrato nelle ultime indiscrezioni il profilo di un nuovo portiere che potrebbe permettere ai bianconeri di tenersi stretto l'argentino con il numero 1. La società friulana è sempre stata chiara. Chi vuole i pezzi pregiati deve essere disposto a farsi avanti con una proposta allettante. Ed ecco che la famiglia Pozzo è stata accontentata. 

Secondo quanto riportato da calciomercato.com, il noto procuratore Mino Raiola conoscerebbe molto bene la situazione dei portieri in casa Roma ed ecco pronto il nome del suo "assistito" Alphonse Areola che è attualmente del PSG ma in prestito al Fulham in Premier League. Questo permetterebbe a Gotti di tirare un sospiro di sollievo almeno momentaneamente. Musso vuole giocare ed essere il secondo di Handanovič non sembrerebbe essere proprio la sua prima scelta. Qualora la Roma non dovesse decidere di puntare sul portiere francese, ecco che il general manager Tiago Pinto sarebbe pronto ad offrire Diawara e Carles Perez. Ma non finisce qui.

Bisogna aspettare prima di poter parlare di una vera e propria trattativa. Resta il fatto che, qualora la Roma dovesse puntare su Gollini della Dea, l'Atalanta potrebbe decidere di puntare proprio su Musso. Insomma, è un gioco a incastri nel quale potrebbe davvero succedere di tutto. Le due contropartite non dispiacerebbero alla società friulana. I soldi però sono soldi e l'eventuale offerta potrebbe essere rimandata al mittente. Simone Scuffet sorride. Se Musso dovesse lasciare l'Udinese, potrebbe essere una grande occasione per rimettersi in mostra e magari guadagnarsi una maglia da titolare che manca da tanto tempo.

Potresti esserti perso