Udinese: Marvin Zeegelaar nessun rientro a Udine. Per ora solo uscite, i colpi (forse) alla fine

Udinese: Marvin Zeegelaar nessun rientro a Udine. Per ora solo uscite, i colpi (forse) alla fine

Il laterale sinistro olandese di proprietà del Watford non sembra aver nessuna intenzione di tornare in Friuli e l’Udinese si sta guardando attorno da altre parti per rinforzare la fascia sinistra

di Redazione

Marvin Zeegelaar non sarà un giocatore dell’Udinese. Lo scriviamo da tempo, il laterale sinistro olandese di proprietà del Watford non sembra aver nessuna intenzione di tornare in Friuli e l’Udinese si sta guardando attorno da altre parti per rinforzare la fascia sinistra, l’unica vera operazione in entrata che dobbiamo aspettarci per la finestra di mercato di gennaio.

Del resto lo ribadiamo dall’estate, l’obiettivo è sfoltire una rosa fin troppo ampia e che alla lunga potrebbe diventare difficile da gestire anche da Mister Gotti (che rimarrà fino a giugno almeno). Un numero eccessivo di doppioni non può che creare malumori in seno allo spogliatoio, per cui gennaio sarà il mese per sistemare qualche uscita: Sierralta è a un passo dall’Empoli, Walace rientrerà in Brasile (lui vorrebbe il Flamengo, ma sul centrocampista ci sono anche altre squadre). Poi è possibile che Fofana alla fine possa essere ceduto con squadre inglesi e il Torino interessate: dipenderà come sempre dall’offerta, l’Udinese non chiede meno di 15 milioni.
Se Fofana è comunque sul mercato ad oggi De Paul non lo è più fino a giugno, quando do i Pozzo sperano di ricavare anche più dei 35 milioni chiesti l’anno scorso. A quel punto l’Inter, ma anche il Napoli, potranno trattare con più calma.
Anche Okaka non sembra cedibile, ameno che…A meno che l’Udinese non pensi di monetizzare subito grazie a una offerta adeguata. Molti scrivono che Cairo lo vorrebbe regalare a Mazzarri, però il prezzo anche in questo caso è di 15 milioni e molto dipenderà da Zaza. Ma L’Udinese lo cederebbe davvero? Se Gotti pensasse che la coppia migliore davanti possa essere Lasagna – Nestorovski è chiaro che anche Stefano diverrebbe cedibile a certe condizioni, ma l’allenatore per adesso non sembra ancora aver scelto la coppia gol definitiva e questo mese servirà anche a questo.

In entrata come detto si cercai un laterale sinistro, ma per adesso non ci sono nomi reali sulla lista. Si aspetta di capire anche se Gotti riuscirà magari ad adattare Pussetto al ruolo oppure cambierà schema di gioco dando all’argentino la possibilità dio giocare con continuità (altrimenti pure lui potrebbe finire in prestito, ma anche questo caso è legato eventualmente a Okaka).

Lavori in corso, con la squadra che ora deve pensare a fare più punti possibile, perché con una classifica tranquilla anche il mercato diventa più facile da gestire per Marino e gli altri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy