Amarcord – Poggi: “Al Tardini sperimentammo il tridente”

Amarcord – Poggi: “Al Tardini sperimentammo il tridente”

Parla l’ex centravanti bianconeri dell’era Zaccheroni

di Redazione
Parla l’ex centravanti bianconeri dell’era Zaccheroni, protagonista dell’indimenticabile trio: “Nel 1997, al Tardini contro il Parma giocammo per la prima volta con il tridente. Era la 28a giornata, dopo la trasferta di Torino vinta in inferiorità numerica con la Juve, Zaccheroni mise per la prima volta in campo me, Bierhoff e Amoroso. E proprio a Marcio è legato il secondo episodio: nell’aprile 1999 lanciai lungo verso di lui a un minuto dal novantesimo, il resto (sombrero a Sartor, stop di petto e tiro al volo a bucare Buffon) fu un gol da fuoriclasse assoluto. La nostra Udinese non era solo il tridente, ma una squadra di uomini con principi morali sopra la media e naturalmente anche ottimi giocatori, accompagnati da uno staff altrettanto qualificato sul piano umano e delle competenze professionali. L’Udinese di oggi non ho ancora avuto il piacere di vederla, ma mi ha impressionato come allenatore e squadra siano riusciti a ricreare un entusiasmo di cui la tifoseria aveva bisogno. Spero si possa ritrovare quel feeling tra club, squadra e tifosi che può fare la differenza in questo campionato. Con il vantaggio di poter usufruire di uno stadio straordinario”.
FONTE Udinese.it
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy