Brescia – Udinese: Gotti verso il 3-5-2, Lopez con Balotelli unica punta

Brescia – Udinese: Gotti verso il 3-5-2, Lopez con Balotelli unica punta

Brescia: Dalle prime prove, emerge che l’idea tattica è quella di continuare a puntare su un 4-3-1-2 oppure su un 4-3-2-1 con Balotelli unica punta.

di Redazione

L’Udinese giovedì  ha lavorato sia al mattino che al pomeriggio. Nel primo allenamento la squadra ha lavorato sulla forza in palestra, nel secondo spazio è stato dato alle esercitazioni tecnico tattiche. Prima di iniziare con il pallone, però, tutto il gruppo ha lavorato ancora a secco. In seguito via alle prove di alcune situazioni di gioco, difensive e offensive, con un focus sul possesso palla. In chiusura di seduta la squadra di Gotti si è dedicata poi a esercitazioni di finalizzazione. Regolarmente in gruppo per tutta la giornata Bram Nuytinck che, in via precauzionale, aveva svolto un lavoro differenziato. E’ ancora personalizzato invece il percorso per Samir e il neo arrivato Prodl. Per Brescia Gotti dovrebbe confermare il 3-5-2 con la formazione vista contro l’Inter, ovvero Musso tra i pali, difesa con De Maio, Nuytinck e Becao. In mezzo Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul, Sema; attacco  con Okaka e Lasagna.

QUI BRESCIA Per la sua gara d’esordio con l’Udinese, Diego Lopez non può contare su Torregrossa, squalificato, ma dopo due turni di stop rientra Balotelli. Allenamento differenziato per Tonali e Gastaldello, affaticati ma senza essere in dubbio. Qualche dubbio in più per Skrabb e Cistana che non si sono ancora allenati in gruppo dall’inizio della settimana. Dalle prime prove, emerge che l’idea tattica è quella di continuare a puntare su un 4-3-1-2 oppure su un 4-3-2-1 con Balotelli unica punta. In mezzo al campo va verso il suo esordio da titolare Bjarnason.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy