Colantuono: “Ecco perché giocai con la difesa a tre a Udine”

Colantuono: “Ecco perché giocai con la difesa a tre a Udine”

Il modulo?  Mi adattai alle caratteristiche dei giocatori che avevo.

di Redazione

Tra i nomi che son o circolati per sostituire Tudor c’era anche quello di Stefano Colantuono. Non sembra che i tifosi (da sondaggio proposto) siano convinti della scelta. Il diretto interessato però non si sottrae da un0analisi sulla squadra bianconera.  “L’Udinese per organizzazione e strutture è una società all’avanguardia come poche in Italia. Poi bisogna vedere quali sono gli obiettivi. Negli ultimi anni ha fatto sempre lo stesso tipo di campionato, una salvezza tranquilla. Se poi ci si aspetta l’Europa come ai tempi di Guidolin, è un altro paio di maniche. Il modulo?  Mi adattai alle caratteristiche dei giocatori che avevo. E ricordo che girammo con 24 punti, senza Zapata e con Totò che aveva problemi. Facemmo un girone di andata ottimo“, ha raccontato a Telefriuli.  “Io ho sempre giocato con la difesa a quattro, che ripresi anche a Udine in alcune partite del girone di ritorno. Ma a Udine, all’epoca, i giocatori preferivano giocare a tre, si sentivano più sicuri. E poi c’era anche il problema dei terzini: erano giocatori più bravi nella fase di spinta che in quella difensiva“.

Caricamento sondaggio...
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy