MUD
I migliori video scelti dal nostro canale

udinese

Cremonese-Udinese / Parole di Alvini: “Oggi ho dato tutto per la squadra”

Massimiliano Alvini
Ecco le dichiarazioni di mister Max Alvini al termine del pareggio tra l'Udinese e Cremonese incontro valido per la dodicesima giornata

Redazione

Si è conclusa da pochi minuti la partita tra l'Udinese di Andrea Sottil e la Cremonese di Massimiliano Alvini. Un pareggio che non fa grande piacere ai bianconeri, vista anche la prima frazione giocata e la grandissima occasione capitata a novantesimo inoltrato sui piedi dello spagnolo Gerard Deulofeu. Al termine del match ha detto la sua il tecnico della Cremonese: Massimiliano Alvini. Ecco le parole del tecnico che non ha ancora raggiunto la vittoria, ma continua a dimostrare di aver costruito un grande progetto.

Una settimana non semplice, ma la squadra ha risposto presente. Oggi molto soddisfatto?

"La squadra in queste dodici giornate non mi ha mai eluso dal punto di vista dell'atteggiamento, nemmeno quando abbiamo perso contro la Samp. Quella era una sconfitta ingiusta. Oggi la società ha messo in campo tutto e grande aggressività e atteggiamento, anche contro una squadra molto forte. Oggi devo dare grande merito ai giocatori per quello messo in campo".

Un passo in avanti anche nel complesso dei novanta minuti?

"C'è stata anche la Cremonese, perché prima di prendere il contropiede abbiamo avuto l'imbucata. Oggi ce la siamo giocata contro una società che probabilmente è superiore sotto diversi punti di vista. Io oggi vedo una Cremo che continua a crescere e crescere anche nello spirito di gruppo. Anche oggi non mi interessa quello che si pensa, ma quello che vedo io e vedo una grande squadra".

Oggi si è scesi in campo con una carica diversa, visto anche il momento che si sta attraversando?

"No, io oggi ho pensato solamente di dare tutto per la squadra. Io ho quasi 800 panchine e di conseguenza questo non mi preoccupa, mi preoccupano solo le prestazioni dei miei giocatori".

Buonaiuto e Dessers

—  

L'entrata di Buonaiuto ha fatto la differenza? Meglio giocare con una punta in meno?

"Se all'Udinese lasci lo spazio nel mezzo del campo, oggi la partita tu la perdi e non solo vieni anche massacrato dai tuoi avversar. Andare su Deulofeu e su Success e poi si alza Pereyra non conviene e di conseguenza abbiamo aspettato per poter ripartire. Sono partito con le due punte per provare a dare più profondità. Quando si è fatto male Dessers sono tornato all'idea che avevo e devo dire che Cristian ha fatto un ottimo match".

Si conclude qua l'intervista del tecnico grigiorosso. Non perdere tutti i voti assegnati questo pomeriggio. Ecco le pagelle di Cremonese-Udinese <<<