Crisi Udinese e Apu Udine, parla anche il sindaco

Crisi Udinese e Apu Udine, parla anche il sindaco

Sia i bianconeri, sia l’Apu sono veicolo di notorietà per Udine, che rappresentano in tutto il mondo

di Redazione

L’Udinese va male, l’APU Udine anche: le due squadre più rappresentative della città (assieme al rugby Udine), se la passano piuttosto male  e anche il primo cittadino, il sindaco Pietro Fontanini, è intervenuto sul tema: «Mi dispiace per questa situazione – dice al Messaggero Veneto -, perché se continua così si rischia di buttare stagioni intere. In particolare, per l’Udinese c’è lo spettro della retrocessione e sarebbe un male per tutta la città. Sia i bianconeri, sia l’Apu sono veicolo di notorietà per Udine, che rappresentano in tutto il mondo».

«Stanno vivendo un momento difficile – aggiunge Fontanini -, ma speriamo che entrambe si riprendano presto e arrivino risultati positivi, perché le potenzialità non mancano. Sono convinto che possano rimettersi in corsa e mantenere al meglio la massima categoria, dove sia la squadra di calcio, sia quella di basket meritano e devono stare. Chiedo ai tifosi di non mollare e di continuare ad andare al Friuli e al Carnera. Devono avere ancora pazienza e sostenere i colori bianconeri, perché se viene a mancare il loro sostegno diventa davvero difficile. Stiamo tutti vicino all’Udinese e all’Apu», ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy