Dacia The Swap: Widmer pizzaiolo per un giorno

L’esterno svizzero nei giorni scorsi ha raggiunto Napoli e ha lavorato in una pizzeria, mentre Zapata ha vestito i panni del fruttivendolo e Thereau ha lavorato per Friulservice: così hanno dato la possibilità a tre lavoratori di coltivare la loro passione

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

Widmer pizzaiolo a Napoli? Zapata fruttivendolo a Milano? Thereau specialista dei distributori automatici a Udine? L’esperimento è andato in scena nei giorni scorsi ed è perfettamente riuscito, grazie all’iniziativa “Dacia – The Swap” che ha consentito a sei lavoratori di potersi prendere qualche ora di pausa per dedicarsi alla loro passione: il calcio. Gli esiti del concorso sono stati comunicati questa mattina nella sala stampa della Dacia Arena, nel corso di una conferenza stampa coordinata dal giornalista Francesco Pezzella.

A fare gli onori di casa il vice-presidente dell’Udinese Stefano Campoccia: “Grande iniziativa che si Udinese Dacia The Swap totalecolloca all’interno di una serie di iniziative nate in collaborazione con Dacia. A cominciare dalla Dacia Arena, che sta diventando un luogo emozionante. La Curva sta diventando molto rumorosa, è uno spettacolo che sta crescendo. Chi non può partecipare è giusto che venga premiato e possa essere almeno un giorno protagonista“.

Francesco Fontana Giusti, direttore comunicazione Renault Italia, poi ha spiegato nel dettaglio l’iniziativa: “A gennaio scorso abbiamo lanciato con l’Udinese questo nuovo progetto. Nel 2014 abbiamo dato un’opportunità alle aziende, nel 2015 alle società sportive, nel 2016 alle famiglie e nel 2017 ai giovani, attraverso lo “swap” ovvero lo scambio di ruoli, per consentire a coloro che non possono essere presenti alle gare per motivi di lavoro di poter dare spazio alla passione sportiva. Così domani assisteranno alla gara tra Udinese-Juventus mentre tre ragazzi, Duvan Zapata, Cyril Thereau e Silvan Widmer hanno preso il loro posto. L’iniziativa ha avuto un grande successo, con richieste provenienti da tutta Italia e il 25 per cento di queste inviate dalle donne“.

Udinese Dacia The Swap operaioEcco, dunque, i tre vincitori che faranno lo swap domani: Emanuele Cencig, perito agrario che lavora nei vitigni del Collio friulano; Linda Sifuentes Blanco, cuoca, banconiera e cameriera che lavora in un’osteria in centro a Udine; Rudy Burco, artigiano edile. Ed ecco i tre vincitori dello swap settimanale che ha visto tre titolari bianconeri vestire i panni dei “lavoratori”: Mirco Vinazza, dipendente della Friulservice, società specializzata nella distribuzione automatica; Riccardo Valente, dipendente in un negozio di frutta e verdura; Nicola Nunziata, pizzaiolo e titolare di una pizzeria a Napoli.

Duvan Zapata, dunque, per un giorno, è stato fruttivendolo a Milano: “E’ stata una bella esperienza, è importante vedere come gli altri si guadagnano da vivere, ti fa apprezzare maggiormente la tua professione“. Mentre Cyril Thereau ha lavorato per Friulservice: “E’ stato un lavoro un po’ difficile, con tanto materiale da rifornire. E’ stato un buon momento, speriamo che il ragazzo che ho sostituito si diverta domani”. Decisamente più lungo il viaggio di Silvan Widmer che per un giorno ha lavorato come pizzaiolo a Napoli: “Nonostante la prima pizza bucata, sono stato contento di questa esperienza. Non avevo mai fatto una pizza in vita mia. Ho imparato qualcosa di nuovo“.

Domani, durante il match tra Udinese e Juventus, Emanuele, Linda e Rudi scenderanno in campo con la divisa da lavoro realizzata per l’occasione in bianconero. Assisteranno alla gara dalla panchina e durante l’intervallo, sui maxischermi, verranno inviate le immagini di tre giocatori Marco Davide Faraoni (infortunato e dunque indisponibile per la sfida con la Vecchia Signora) e i giovani Borsellini e Brunetti che vestiranno per un giorno i panni di vignaiolo, artigiano edile e chef. Buon lavoro!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy