Delneri-Udinese, il futuro è sospeso fino al 31 maggio

Resta ancora in dubbio la conferma di Gigi Delneri sulla panchina dell’Udinese per la prossima stagione.

di Stefano Bentivogli, @sbentivogli10

Come riporta oggi la Gazzetta dello Sport, l’opzione va esercitata entro il 31 maggio, tre giorni dopo la fine del campionato. Da oggi e fino ad allora non è detto che si sappia se Gigi Delneri resterà alla guida dell’Udinese. Alla stessa data sono legati i rinnovi del ds Nereo Bonato e del difensore centrale Felipe, un friulano visto che ha sposato una ragazza di Tarcento, a due passi da Udine.

CLASSIFICA La società gestita da Londra da Gino Pozzo con la consulenza di Bonato e di qualche fidato collaboratore, ha piena fiducia in Delneri, ma vuole scalare alcune posizioni in classifica. L’attuale dodicesimo posto (con 36 punti) può essere migliorato, secondo i desiderata della proprietà, e per questo non viene affrontato nessun discorso sui rinnovi. Delle restanti nove gare l’Udinese ne giocherà solo quattro in casa e in trasferta avrà Toro, Napoli e Inter. Non proprio tre passeggiate. Perché per pensare a un eventuale decimo posto, occupato proprio dai granata a quota 40, bisogna correre e tanto. Insomma, Delneri piace (sicuramente molto a squadra, tifosi e ambiente), ma la conferma deve ancora guadagnarsela del tutto.

GIOCATORI Non si pensa neppure tanto al mercato anche se Kums non verrà riscattato e tenere Zapata è quasi impossibile. Il Napoli vorrà monetizzare e l’Udinese non entra per policy in aste milionarie. Per ora ci si consola con gli arrivi sicuri di Kevin Lasagna, punta del Carpi e del centrocampista ceco (1994) dello Slavia Praga Antonin Barak che ha timbrato due gol in Nazionale col San Marino. Come quello di Jankto, sembra un acquisto azzeccato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy