Di Natale: Udine è la mia seconda casa

Di Natale: Udine è la mia seconda casa

“Oggi Gotti sta dimostrando di essere un bravo allenatore. Sta facendo il suo percorso. Ha sempre fatto il secondo, adesso ha questa possibilità di essere il primo, è una persona seria, mi auguro faccia bene”

di Redazione

Totò Di Natale di nuovo a Udine, nella pizzeria/ristorante dove ha molti amici, l’Ancona Due che come ogni anno organizza un presepe solidale. L’occasione per il Capitano per saluti, abbracci e, naturalmente, parlare di Udinese e della statistica che lo vede re del gol del decennio:  “E’ un piacere davvero essere qua, la beneficenza mi piace – ha dichiarato a Telefriuli e ai cronisti presenti-. Voglio ringraziare Vincenzo e Maria (i proprietari del locale, ndr), che per me sono una famiglia, e che sono pronti a fare del bene ogni volta che ce n’è bisogno. I miei gol? E’ la storia che ho fatto come giocatore, sono contento però adesso ho assunto un altro ruolo, sto cercando di fare l’allenatore. Quest’anno faccio l’Under17 e voglio mettere la mia esperienza al servizio dei ragazzini”.

qualcuno afferma che il prossimo anno potrebbe essere anche il vice di Marino proprio a Udine. Nessuna risposta ma per Di Natale  “questa città la seconda casa. La gente di Udine mi ha sempre fatto sentire uno di loro e quanto torno qui, è come stare a casa. Oggi mi sono venuti a trovare anche i ragazzi della Curva, mi fa piacere, la prossima volta vado con loro a vedere la partita. Oggi Gotti sta dimostrando di essere un bravo allenatore. Sta facendo il suo percorso. Ha sempre fatto il secondo, adesso ha questa possibilità di essere il primo, è una persona seria, mi auguro faccia bene”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy