Ex Udinese, Pepe: “Per la ripresa la differenza la faranno i preparatori atletici”

L’ex centrocampista dell’Udinese Simone Pepe ha parlato della ripresa del campionato di Serie A e del finale di stagione che attende la squadra bianconera

di Redazione

L’ex centrocampista dell’Udinese, Simone Pepe ha parlato della ripresa del campionato di Serie A e del finale di stagione che attende i friulani. Pepe ha vestito la maglia bianconera dal 2007 al 2010, collezionando 128 presenze e 18 reti. Queste le sue parole ai microfoni di Udinese Tv nella trasmissione “Udinese Tonight”: “Per la ripresa del campionato sarà fondamentale la preparazione atletica, a far la differenza sarà anche il lavoro dei preparatori atletici. Ogni squadra sarà chiamata a una partenza sprint. La voglia di tornare in campo penso ci sia da parte di tutti (ovviamente con le dovute precauzioni), dato che il 95% della popolazione italiana segue il calcio. Il calendario dell’Udinese presenta subito tre partite abbastanza difficoltose, poi il secondo e il quarto terzetto apre più abbordabile. Potrà comunque succedere di tutto. A Torino l’Udinese potrà provare a sfruttare l’arma del contropiede. Gotti ha a disposizione degli attaccanti con tutte le caratteristiche, da Okaka che è forte tecnicamente e Lasagna che è un buon contropiedista; possono intercambiarsi senza alcun problema. Rischio infortuni? Sicuramente sarà più alto, giocando ogni tre giorni, ma è un rischio che è aumentato in generale perché il calcio è molto più fisico anche rispetto a quello di pochi anni fa. Udine è stata una delle mie “case calcistiche”, la squadra che mi ha permesso di giocare in Nazionale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy