FIFA, Infantino: “Non deve essere solo il calcio dei professionisti a ripartire”

Il presidente della FIFA Gianni Infanti vuole che tutte le realtà calcistiche in Europa riaprano i battenti, dal calcio femminile ai dilettanti

di Redazione

NEWS UDINESE – Il presidente della FIFA Gianni Infantino ha inviato ai membri dell’organo di governo sportivo un video messaggio in cui parla di alcune soluzioni che bisognerà attuare nel calcio durante il capitolo seguente al coronavirus:

“La priorità è di far riprendere il calcio professionistico, ciononostante dobbiamo anche pensare alle nazionali, al calcio femminile e ai campionato nazionali di livello inferiore, alle giovanili e al calcio dilettantistico di base. Il sistema che vogliamo sviluppare deve essere gestibile e sarà basato sulle esigenze. Il piano di agevolazione finanziaria deve avere un’ampia copertura, includendo anche il calcio femminile. Il modo di operare deve essere moderno, efficiente e trasparente. Per far si che ciò accada è necessario avere una solida struttura di governance, garantendo la responsabilità dell’assegnazione dei contributi finanziari”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy